VanMoof ovvero l’equivalente Tesla nelle e-bike: ipertecnologiche e dal design curatissimo

0
68

Le e-bike continuano a innovarsi e i brand che le producono competono per diventare l’equivalente di Tesla per le macchine.

Bici Elettriche
Il mercato delle e-bike ha un leader: VanMoof, la Tesla delle biciclette elettriche – Androiditaly.com

L’industria delle biciclette è rimasta a lungo stantia. Per tanto tempo l’unica innovazione è stata quella relativa all’utilizzo di materiali più leggeri e resistenti. A un certo punto, la svolta: la pedalata assistita. Questa nuova introduzione nei progetti delle biciclette hanno trasformato la produzione e creato le moderne e-bike.

Come ogni volta che si manifesta un innovazione decisiva, il campo che la subisce si riempie di contendenti sul mercato volti a sfruttare l’onda della tecnologia moderna per surclassare i brand già affermati. Nel mondo delle e-bike ci sono alcuni tratti che accomunano le decine di giovani aziende.

Il target, intanto, rimane quello dei Millenials e, spesso e volentieri, della Gen Z, alle quali si arriva con strategie di social media marketing. L’intera produzione è dedicata alle biciclette a pedalata assistita, che presentano integrazioni con software e app, con forte interesse nel design stesso dell’e-bike.

I nomi che si possono citare sono molti: Greyp Bikes, Angell, GoCycle, Cowboy, Stromer, VanMoof. Proprio quest’ultima ha attuato una strategia tale da meritarsi l’appellativo di “Tesla delle e-bike“. Provando ad andare più a fondo, si scoprono gli obiettivi e la vision di un’azienda che punta alla produzione di bici elettriche di prim’ordine.

VanMoof: la Tesla delle biciclette elettriche è olandese

VanMoof è un’azienda nata in Olanda nel 2009. Il mercato delle e-bike è sicuramente molto frammentato, ma se si deve trovare un leader del settore, questa società è di sicuro la maggiore produttrice e distributrice di biciclette elettriche del mondo, al netto di altre case produttrici “pop” come Decathlon.

Quelli della VanMoof vantano una serie di decisioni pioneristiche nel campo. Gli olandesi sono stati i primi a dedicare lo sforzo esclusivamente alle bici urban, riducendo un catalogo che, ad oggi, conta solo cinque pezzi. Soprattutto, sono stati i primi che, prima della pandemia, hanno puntato su una riduzione dei prezzi del 60%.

Non lasciatevi incantare, però. Per acquistare una bicicletta elettrica VanMoof, che come recita lo slogan sono fatte per durare tutta la vita, bisogna affrontare una spesa minima di 2348€. I prezzi elevati di certo giustificano l’utilizzo di materiali e tecnologie da top di gamma.

La flagship di VanMoof è la e-bike S5, con motore ultra silenzioso a 250W e una batteria da 487Wh con un’autonomia fino a 150km. La stessa bici presenta una porta USB per ricaricare qualsiasi device e una serie di led sul manubrio che forniscono informazioni sul motore e sulla batteria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here