L’Europa da il via libera al mega piano da 2 Miliardi di Euro per “convertire” tutta l’Italia in 5G

0
106

Da Bruxelles stanno arrivando 2 miliardi di euro per estendere la rete 5G a tutta l’Italia. Il piano varato nel 2021 è pronto ad entrare nel vivo grazie agli aiuti del PNRR. Il finanziamento resterà in vigore per i prossimi 4 anni, fino al 2026.  

5G rete
Tutte le reti fisse e mobili avranno presto il 5G. – Androiditaly.com

La Commissione Europea ha finalmente dato il via libera al finanziamento da 2 miliardi di euro per diffondere la nuova rete 5G e “digitalizzare” l’Italia. Grazie all’approvazione di Bruxelles il governo ora può procedere con il piano già definito l’anno scorso.

A dare la notizia è stato il membro del Parlamento Europeo nonché vicepresidente della Commissione Margrethe Vestager. Gli aiuti finanziari previsti dureranno fino al 30 giugno 2026 e serviranno sia per le reti mobili e fisse.

Per il momento tuttavia l’approvazione dell’Europa però riguarda solo le reti fisse e in generale per i “fornitori di servizi per la comunicazione elettronica”. I due obiettivi da realizzare sono le reti di backhaul e stazioni con download minimo di 150Mbps e upload minimo di 30Mbps. Questo almeno per le zone che entro i prossimi 4 anni non ricevano l’adeguata copertura.

Diffondere il 5G mira anche a incentivare la diffusioni delle reti mobili con ottime prestazioni e a limitare le speculazioni della concorrenza. Con l’accesso alle reti sovvenzionate queste saranno certamente ridotte.

La tecnologia 5G

rete 5g
La diffusione globale della quinta generazione è iniziata 3 anni fa. – Androiditaly.com

La tecnologia 5G al momento del suo sviluppo aveva tre fini principali. Il primo era incrementare la velocità di trasmissione dei dati portandola a 20 Gbps. Il secondo ridurre la latenza e il terzo rendere più flessibili i servizi wireless.

Con questa nuova generazione le esperienze di immersione nella realtà virtuale possono risultare accessibili anche da dispositivi semplici. A patto naturalmente che siano compatibili. Questo apre diverse frontiere alle iniziative di intrattenimento e anche a nuovi modi di vivere la cultura. Grazie alle migliorie apportate consente anche di controllare da remoto veicoli o apparecchiature mediche, una funzionalità utile per molte aziende.

Un aspetto da considerare però è che la velocità della rete 5G varia a seconda del posto in cui ci si trova. I primi test in Italia erano stati effettuati a Milano e registravano valori pari a soli 350 Mb/s. Il paese in cui la rete è più rapida sono gli Stati Uniti, con 1,8 Gb/s. Subito dopo viene la Svizzera, con 1,1 Gb/s mentre in Uk è circa la metà. La differenza rispetto al 4G però è evidente ovunque.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here