La meraviglia del Sistema Solare: scala, composizione e confronto dei pianeti – VIDEO

0
102

Il Sistema Solare, incentrato sulla forza gravitazionale del Sole, che mantiene in orbita i corpi celesti attorno a lui, ha sempre affascinato gli appassionati di astronomia. Le sue dimensioni sono immense ed è difficile immaginarle realmente.

Sistema Solare
Il Sistema Solare è immenso. Come ci si può rendere conto di quanto? – androiditaly.com

Sistema Solare: qualche dato

Come esseri umani, ci si sente molto piccoli già se si pensa a quanto sia grande il pianeta su cui si vive. Mentre Marte ha un volume di circa la metà rispetto a quello della Terra (e il doppio della Luna), Venere è, invece, molto simile al nostro pianeta, in tali termini.

Nel Sistema Solare, però, questi sono tra i pianeti più piccoli. Spostando l’attenzione su quelli più grandi, quindi, immaginare la grandezza di Giove, che è 1300 volte più grande della Terra, in termini di volume, potrebbe risultare particolarmente impegnativo.

Immaginare, invece, il diametro del Sole, non è impegnativo ma pressoché impossibile. Questo, infatti, è circa 10 volte quello di Giove e misura 1.392.000 km. Una cifra inimmaginabile in termini di grandezza.

La scala del Sistema Solare

Creare mentalmente una proporzione tra i pianeti del sistema eliocentrico è, quindi, uno sforzo enorme. A rendere meglio l’idea, e dare consapevolezza della grandezza di questo sistema, ci ha pensato l’astronomo planetario James O’Donoghue, della JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency).

Nel video da lui creato, viene mostrata una scala reale, in proporzione, del nostro Sistema Solare. Il video parte dal pianeta nano Cerere, affiancato alla Luna e a Plutone, e si espande sempre di più, rendendo una visione di prospettiva della grandezza reale dei pianeti, comparati tra loro.

Oltre alle dimensioni dei corpi celesti, in più, vengono ben dettagliate anche le inclinazioni e le rotazioni dei pianeti. Sono, infatti, tutte differenti e caratteristiche, diversificandosi le une dalle altre.

Nuovi dati con una visione più chiara

Dopo aver visto il video, ci si può rendere meglio conto di quanto siano grandi, in realtà, i piccoli puntini che si possono osservare dalla superficie terrestre. Il Sole, che ai nostri occhi è poco più grande di una biglia, potrebbe contenere circa un volume pari ad un milione di pianeti uguali al nostro.

Ma il Sole non è assolutamente il corpo celeste più grande. Esistono, infatti, stelle grandi milioni di volte in più del Sole. I buchi neri, invece, sono un discorso a parte: pur da calcoli “approssimativi”, si sa con certezza che ne esistono alcuni di massa pari a miliardi di volte quella del Sole.

Il gigante celeste, dunque, non è che un granello di sabbia rispetto a quello che potrebbe esserci nell’Universo. Pensandola in questo modo, ci si potrebbe sentire estremamente minuscoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here