Risolto il problema del Litio grazie alle nuove batterie con ioni di sodio: più economiche e durature

0
118

Le batterie al Litio potrebbero avviarsi al tramonto in favore di un prodotto realizzato con materiali meno rari. Per le auto elettriche è ora di passare alle batterie a ioni di sodio, che però hanno una densità di energia specifica inferiore.

batteria elettrica
Le batterie al litio sono ottime ma il materiale non è sufficiente. – Androiditaly.com

Da anni aziende come l’impresa cinese CATL sono al lavoro per produrre alternative alle batterie al Litio. Nonostante siano efficienti infatti questo materiale non è sufficiente per supportare una produzione in massa e la realizzarle è complesso oltre che costoso.

L’alternativa più promettente sarebbero le batterie a ioni di sodio. CATL ne ha prodotto un prototipo che però offre una densità di energia pari alla metà della controparte al Litio. Questo finora ha frenato sugli investimenti legati al prodotto, se non che ora la società Natron pare abbia trovato un modo per rendere più efficiente la tecnologia a ioni di sodio.

Il modello di batteria realizzato da Natron contiene un elettrodo a base di blu di Prussia, un composto ricco di ferro. Grazie a questa sostanza la densità energetica delle batterie a ioni di sodio è pari a quella dei prodotti a Litio, perfetta per sostituirla in un’auto elettrica.

Il tempo di ricarica è velocissimo, da 0 al 99% della carica completa in appena otto minuti. Inoltre i cicli per ricaricare la batteria sono stimati attorno ai 50.000, 25 volte meglio della controparte a Litio. Inoltre dal punto di vista termico sono molto stabili.

Il futuro degli ioni di sodio

batteria
La produzione in serie di batterie al sodio (Na) potrebbe iniziare tra un anno. – Androiditaly.com

Nonostante la densità energetica ora sia a livello comparabile con le batterie a Litio, per il momento Natron vuole essere cauta. Il suo prodotto al blu di Prussia potrebbe avere un primo futuro come buffer nei caricabatterie o nelle industrie, poiché ha dimensioni diverse dai prodotti utilizzati ora.

La produzione vera e propria potrebbe iniziare nel 2023 nello stabilimento di Clarios Meadowbrook, in Michigan. Clarios è partner di Natron poiché le sue attrezzature sono adatte sia per realizzare prodotti a Litio sia a ioni di sodio. Così non servirebbe neppure convertire lo stabilimento. A quel punto quello di Meadowbrook sarebbe il maggior produttore di queste nuove batterie a livello mondiale.

Clarios si mostra da sempre come pioniere la nuova tecnologia in materia di batterie. Ne produce di tutti i tipi, da quelle per i veicoli convenzionali fino a quelle per mezzi elettrici al 100%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here