UFO al Congresso USA: mostrati video inediti di oltre 400 avvistamenti

0
91

Da 50 anni ormai nessuno analizzava il tema UFO al Congresso degli Stati Uniti d’America. Ma da quanto emerso alle audizioni il database della task force riportava 400 avvistamenti UAP, avvenuti tra il 2004 e il 2021. Alcuni sono stati resi pubblici. 

Un tema inatteso al Congresso degli Stati Uniti d’America, ma molto affascinante. Una delle audizioni avvenute il 17 maggio ha visto come focus le centinaia di Unidentified Aerial Phenomena (UAP) avvenute negli ultimi 17 anni.

Si parla di più di 400 avvistamenti, che Scott Braye  Ronald Moultrie hanno presentato allegando anche un paio di filmati. Braye è il vicedirettore dell’intelligence della Marina USA. Moultrie invece è il capo dell’intelligence del Pentagono. Non esattamente persone che sono solite scherzare sull’argomento.

La maggior parte degli UAP è legata alla presenza di aerei non segnalati, ma i più fantasiosi vogliono subito pensare agli UFO. Uno dei filmati in esame (vedi sopra) mostra quanto girato da una nave militare e riporta un oggetto piramidale non ben chiaro. La commissione del Congresso però ha impiegato poco a riconoscere un banalissimo drone.

Un secondo video che Braye ha deciso di presentare lo ha girato invece un pilota dalla cabina di un jet militare. In questo caso l’oggetto che ha attirato l’attenzione è di forma sferica e appare per pochissimo, una frazione di secondo. Eppure la cosa pare aver destato l’allarme dell’intelligence anche perché una spiegazione plausibile per ora manca.

Le teorie in esame

ufo
Più che gli alieni, sono le nuove armi a preoccupare il Congresso USA. – Androiditaly.com

Nonostante il numero delle UAP riportate, Braye stesso ammette che i dati a disposizione per pensare a interventi sovrannaturali sono quasi assenti. Per alcuni le caratteristiche degli oggetti in volo non sono spiegabili riconducendole ai mezzi noti. In effetti però nessuno ha tentato di stabilire un contatto con gli oggetti in volo. Così se fossero veicoli pilotati o no resta un mistero.

Nessuna prova schiacciante per chi crede nelle forme di vita extraterrestre, ma i dati riportati all’audizione hanno comunque allarmato il Congresso. Il sospetto emergente è che gli strani oggetti nel cielo fossero i prototipi di nuove armi ipersoniche, ancora sconosciute all’intelligence statunitense. In un clima di tensione come quella attuale una scoperta simile non può che mettere in agitazione.

Uno dei deputati repubblicani, Rick Crawford, è stato fin troppo diretto. Altro che alieni, a task force non lavora a dovere. L’ala del partito democratico chiede invece che la faccenda si approfondisca senza alimentare fantasie paranormali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here