Internet Explorer chiude un capitolo di storia

0
58

Lutto per Internet Explorer il 15 giugno 2022. A meno di trent’anni il primo browser della Microsoft ci ha lasciati definitivamente, come conferma la pagina per scaricarlo. In compenso il suo erede Microsoft Edge è pronto a prenderne l’incarico. 

explorer
Ben 27 anni di storia per un addio improvviso. – Androiditaly.com

Con il 15 giugno 2022 si è conclusa una storia lunga ben 27 anni, dal 1995 ad oggi. Basta una rapida occhiata alla pagina del download per il browser Internet Explorer per realizzare che è tutto vero. Bill Gates e Paul Allen hanno votato con il pollice in giù per l’icona nota a tre generazioni.

Nessun necrologio, solo una breve nota che ricorda che ora è possibile passare a Microsoft Edge per chi possedeva ancora la versione 11 del primo browser targato Microsoft. Per tutte le versioni di Windows dalla numero 7 in poi infatti il supporto per Internet Explorer 11 è cessato definitivamente.

Un addio tutto sommato silenzioso per il browser che ha avuto il predominio per anni della rete. Già il nome Explorer suggeriva il suo carattere pioneristico nei confronti della rete globale, che era ancora in sviluppo. Sui computer prodotti dall’azienda di Bill Gates iniziò a essere usato di default come rimpiazzo di Netscape Navigator, primo browser in assoluto.

Non mancarono polemiche a livello internazionale per questo “obbligo” da parte dei clienti Microsoft. A cui seguirono le lamentele perché Internet Explorer risultava lento e vulnerabile e labile. Ma nonostante i suoi difetti, eravamo sicuri di trovarlo sempre lì pronto. O almeno in fase di caricamento…

Microsoft Edge è l’erede

browser vari
Microsoft Edge è già pronto a farsi valere con gli altri browser. – Androiditaly.com

Se da un lato Internet Explorer dall’altro c’è pronto Edge a prendere le redini per Windows. Un compito da non poco pensando che nei primi anni 2000 IE deteneva il 90% del mercato. Ma il giovane broswer lanciato 5 anni fa è stato progettato proprio per correggere i difetti del predecessore. Tanto più che ormai il declino di quest’ultimo era in atto già da diversi anni a causa delle scarse prestazioni e lo sviluppo di una concorrenza serrata.

Microsoft Edge per ora supera di poco solo Firefox e avrà parecchia strada da fare prima di affiancarsi a Chrome o anche a Safari, re incontrastato dei dispositivi Apple. Di recente però ha installato due aggiornamenti come a voler già prendersi avanti. Uno di questi riguardava la stampa dei file in PDF mentre l’altro era una patch correttiva per un problema di sicurezza del browser.

 

🔴 FONTI: www.msn.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here