Il Commodore 64 torna in una nuova versione: il progetto è su Kickstarter

0
6

È stata lanciata una nuova compagna Kickstarter che ha a che fare principalmente con una raccolta fondi differente dalle solite. È dedicata interamente ad un dispositivo che tutti noi conosciamo molto bene, e che potremmo considerare valida sotto ogni punto di vista. Che sia una occasione d’oro non c’è che dire, ma quello che più ci preme è altro: quali prezzi sono stati scelti per i modelli acquistabili?

Il Commodore 64 torna in una nuova versione: il progetto è su Kickstarter
Ad un prezzo onesto avremo modo di poterla ottenere, ma fino ad allora conviene valutare molto bene la scelta che dovremo intraprendere – Androiditaly.com

Avete capito molto bene: alcuni organizzatori hanno deciso di lanciare una campagna Kickstarter per una raccolta fondi dedicata al Commodore 64x, ovvero un PC con il case a forma di biscotto. Si tratta della foggia più famosa dello storico computer a 8-bit di casa Commodore, che tanti ancora amano alla follia per il processo di realizzazione del dispositivo. Infatti, tutto è partito da quel prodotto in fin dei conti.

Comunque, proprio come ha spiegato nel testo della campagna, il Commodore 64x sarà distribuito in tre modelli: quello Barebone, che sarebbe il case utilizzabile anche come tastiera, quello Extreme, compatibile con Windows 11 e Linux e quello Ultimate, che sarà un vero e proprio PC da gioco. In totale avremo a disposizione un dispositivo in 8 colori differenti: bianco, viola, rosso, giallo, rosa, verde, blu e traslucido.

Costi accessibili per l’acquisto delle varianti dei modelli

Il Commodore 64 torna in una nuova versione: il progetto è su Kickstarter
Il Commodore 64x lo abbiamo visto in tante occasioni differenti, e continueremo probabilmente a saperne di più man mano che il tempo andrà avanti – Androiditaly.com

Lo scopo della campagna, in origine, era quello di arrivare a raccogliere circa 29,111 euro, ma in poco tempo sono riusciti a oltrepassare questa cifra arrivando a 105,549 euro; mancano pure 28 giorni alla fine. E nessuno esclude che possa aumentare a dismisura anche successivamente, seppur si pensa che non ci voglia molto tempo a disposizione.

Ma chi si occupa di questo progetto? L’azienda My Retro Computer ha voluto prendere l’incarico con il solo e unico obiettivo di ridare vita, in qualche modo, al Commodore 64. Ora come ora è possibile supportare la campagna procedendo all’acquisto di 115 o 131 euro per il 64x Barebones, 385 o 441 euro per il modello Extreme e 963 o 1.060 euro per il modello Ultimate. Le scelte, come potete vedere, sono più che valide, ma questo non significa che dovremo scegliere il dispositivo peggiore; cerchiamo di comprare quello che preferiamo.

🔴 Fonte: www.multiplayer.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here