Nel Metaverso si può conseguire la laurea, ed il primo a farlo è stato uno studente italiano!

0
28

Se nel Metaverso ci si può sposare perché allora non tenerci la discussione della tesi di laurea? La domanda se la è posta lo studente italiano di Comunicazione Edoardo di Pietro per il suo progetto, idea apprezzata sia dal relatore che dall’ateneo.

laurea cappello
Una cerimonia originale ma aderente al corso di studi dopotutto. – Androiditaly.com

Già diversi matrimoni si sono svolti all’interno del mondo virtuale chiamato Metaverso, dunque a confronto non dovrebbe stupire una discussione della tesi di laurea. Se non per il fatto che il pioniere di questo nuovo sistema di vivere l’università sia uno studente italiano, ossia Edoardo di Pietro.

Originario di Siena, Edoardo ha 25 anni e ha studiato Comunicazione, Ict e Media presso l’Università di Torino. Naturalmente ha dovutopresentare il suo lavoro anche dal vivo di fronte alla commissione, ma in parallelo si è preoccupato di creare un avatar per la cerimonia virtuale. Un’immagine che prontamente è stata diffusa su Twitter visto il carattere innovativo della scelta dello studente.

Edoardo di Pietro è sicuramente il primo studente universitario in Italia a discutere la tesi nel Metaverso, ma per quanto si sa ora potrebbe esserlo anche nel mondo. Un segnale importante da parte dell’ateneo di Torino, che si dimostra al passo con i progressi della tecnologia. Ma soprattutto colpisce l’entusiasmo del relatore del ragazzo,  Michele Cornetto, che afferma di aver avuto l’idea già più di un anno fa dopo un tentativo svolto su Minecraft. Persino il presidente del corso di studi trova che questa prima prova possa aprire una nuova strada per l’Università.

Dinamiche della laurea nel Metaverso

metaverse simbolo
Avatar e stanze virtuali, ma la DAD così è su un altro livello. – Androiditaly.com

Il pubblico virtuale della discussione era composto in tutto da quarantatrè invitati, mentre l’avatar del laureando si mostrava in completo informale, ossia maglietta e jeans. Manca ancora un po’ all’arrivo dei completi firmati nel mondo virtuale, ma nessuno si è lamentato di questa scelta di stile. Tanto più che tra chi assisteva alla presentazione apparivano avatar ben più bizzarri. Tra questi c’era la fidanzata del quasi dottore, che grazie a questa dinamica ha potuto essere presente pur trovandosi in Giappone.

Il primo luglio Edoardo di Pietro però ha dovuto mostrarsi in giacca e pantaloni blu per la discussione ufficiale, conclusasi con la votazione di 109/110. Il titolo della tesi richiamava già il Metaverso: “Tra presente e futuro: l’impatto del Metaverso sulla società. Analisi e applicazioni del caso studio Tembo su Minecraft”.

 

🔴 FONTI: www.ansa.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here