Netflix in crisi più che mai, tanto da cedere i suoi diritti ad alte piattaforme: è la fine del servizio?

0
63

La crisi della piattaforma di streaming più nota al mondo è sempre più evidente. Netflix ha visto una forte riduzione del numero di utenti abbonati e non solo. Ormai per restare a galla è giunto al punto di vendere delle produzioni originali alla concorrenza. 

netflix sede
Che sia giunto davvero il tramonto per il successo di Netflix? – Androiditaly.com

Ormai è chiaro che per Netflix sono lontani i tempi in cui viaggiava sulla cresta dell’onda. Con il rincaro degli abbonamenti e l’abbandono di un cospicuo numero di utenti la piattaforma si vede costretta a soluzioni che prima mai avrebbe ipotizzato.

Ne è complice il nuovo partner rappresentato da Microsoft, ma pare proprio che l’introduzione della pubblicità non sia che l’inizio. Netflix starebbe infatti pensando di arrivare a vendere alcune fra le sue produzioni originali. O meglio, ad approvare la loro diffusione in syndication.

Nel caso non si tratterebbe comunque dei progetti più recenti ma piuttosto di alcune serie più datate. Naturalmente si tratta solo di un’ipotesi, ma già così si tratta di una novità mai immaginata. Addirittura c’è la voce che si potrebbe arrivare a introdurre i film di produzione originale all’interno dei cinema tradizionali. Insomma, ci si potrebbe ritrovare sula poltroncina con la pelle d’oca per “Il terrore del silenzio” in men che non si dica.

Senza dubbio una mossa del genere porterebbe a diverse entrate extra, più che necessarie anche per non dover licenziare altri dipendenti. In un round di tagli ben 300 persone hanno perso il lavoro negli Stati Uniti.

Si tratta della strategia giusta?

popcorn cinema
Poter vedere i contenuti Netflix ai cinema potrebbe essere un’arma a doppio taglio? – Androiditaly.com

Se da un lato certamente ci sarebbero diversi interessati a diffondere le serie e i film di Netflix, la mossa potrebbe ritorcersi contro la piattaforma streaming. Dopotutto gli abbonati si sono registrati spesso proprio per i contenuti esclusivi. Se per visionarli basta entrare al cinema, perché continuare a pagare il servizio?

Paradossalmente quindi le mosse per compensare le entrate ridotte dovute agli utenti in calo potrebbero alimentare il fenomeno. Il che sarebbe il vero tracollo di Netflix per cui è fondamentale incrementare gli abbonati, su cui si fonda tutto il sistema. Proprio per mantenere attivi quelli presenti ed attirarne altri la piattaforma ha aggiunto contenuti quali i videogiochi dedicati alle serie cult, come Stranger Things.

La piattaforma però sta sviluppando dei nuovi piani in accordo con Microsoft, quindi non resta che aspettare e vedere gli sviluppi.

 

🔴 FONTI: comicbook.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here