Allarme virus sul Google Play Store: alcune app devono essere cancellate subito dallo smartphone, ecco quali

0
179

Nuove minacce per i dispositivi Android si celano all’interno delle applicazioni presenti su Google Play Store. In tutto potrebbero essere fino a 30 trojan adware che hanno avuto quasi 10 milioni di download in tutto. Tra le app quelle di fotoritocco.

play store
Applicazioni di modifica delle foto, per gli sfondi o servizi di chiamata: niente è sicuro. – Androiditaly.com

A lanciare l’allarme per gli utenti sono i ricercatori di Dr. Web, la compagnia russa che ha rilasciato l’omonimo antivirus e che opera nel settore della sicurezza informatica dal 1992. Stando a quanto rilevato da Dr. Web al momento girano fino a 30 applicazioni infettate da un trojan adware all’interno di Google Play Store. La stima dei download che gli utenti hanno eseguito dallo store in totale ammonta a ben 9.890.000, un numero notevole.

I trojan in questione appartengono a una fa miglia particolare, le cosiddette Android.HiddenAds, che in passato si erano nascoste all’interno dei giochi mobile. Ora le app da cui guardarsi invece sono prevalentemente applicazioni per l’editing di foto e altre attività non essenziali, in modo da passare inosservate.

Il team dei ricercatori ha prontamente provveduto ad avvisare Google perché rimuovesse le applicazioni infette dal Play Store. Pare che alcune però siano ancora disponibili e in caso uno dei nomi che seguiranno suoni familiare, meglio cancellare subito l’applicazione.

Le app infette su Google Play Store

play store icona
Le app infette del Play Store sono diverse e varie fra loro. – Androiditaly.com

Innanzitutto ben un terzo della lista delle applicazioni trojan sono Photo Editor. Tra questi ve ne sono uno per i filtri (Filters Effects), uno per cancellare gli sfondi (Background Eraser) e uno per tagliare le immagini (Retouch & Cutout). Non mancano neanche i photo editor per i visi (Beauty Filter) o per gli scatti da ritoccare (Art Filters). Mancano infine all’appello le app di editing Blur Image, Cut Paste, Design Makr, Exif Editor e Photo Filters & Effects.

Altri trojan si celano nelle applicazioni che permettono di variare lo sfondo a seconda della chiamata che si sta ricevendo. Vengono infatti chiamate Caller Theme, tanto che due delle applicazioni infette portano proprio questo nome. Nella lista in questa categoria compaiono anche InCall: Contact Background e MyCall – Call Personalization, per cambiare immagini e colori sul telefono a seconda del chiamante. Funzione analoga hanno anche Call Skins – Caller Themes e Funny Caller.

Per restare sul tema sfondi ci sono altre app trojan adware, tra cui NewScrean: 4D Wallpapers, Stock Wallpapers & Backgrounds e 4K Wallpapers Auto Changer. Persino un programma di pulizia del telefono risulta pericoloso, ossia Cashe Cleaner.

 

🔴 FONTI: www.msn.com