Solana sotto attacco, 7 milioni di dollari crypto rubati, gli investitori si aspettano il peggio

0
9

Solana si è appena trovata ad affrontare una situazione non solo spiacevole, ma addirittura disastrosa per tutti coloro che si sono sempre affidati a questo servizio. Una blockchain così tanto rinomata che si ritrova a vivere un incubo, beh, è sicuramente una faccenda nella quale nessuno si vorrebbe trovare. Le indagini che sono state fatte al riguardo, però, hanno portato ad alcune conclusioni: quali?

Solana sotto attacco, 7 milioni di dollari crypto rubati, gli investitori si aspettano il peggio
Ci dobbiamo chiedere se sia in grado di affrontare nuovamente il problema – Androiditaly.com

Sono migliaia i wallet digitali di Solana che adesso hanno il conto corrente del tutto azzerato, se non parzialmente prosciugato possiamo dire. Le stime attuali suggeriscono che siano stati sottratti più di 7 milioni di dollari sotto forma di vari token da quelli che vengono chiamati “hot wallet”, cioè portafogli di criptovalute connessi costantemente alla rete.

D’altra parte, invece, possiamo trovare i cosiddetti “cold wallet”, che altro non sono che delle semplici chiavette USB che non sono connessi alla rete tutto il tempo. Quello che spaventa, come abbiamo detto prima, è che sia stato effettuato un attacco hacker senza precedenti. Ma cosa hanno scoperto in merito all’incursione informatica portata a termine?

La dinamica della vicenda e le aziende incaricate di indagare sulla questione

Solana sotto attacco, 7 milioni di dollari crypto rubati, gli investitori si aspettano il peggio
Solana, ora, dovrà risollevarsi da questa situazione – Androiditaly.com

La base dell’attacco è molto particolare nella sua esecuzione, ma abbastanza semplice da spiegare nel complesso: si tratta della sottrazione e dell’acquisizione delle chiavi private, senza le quali non può essere avviata alcuna transazione, degli hot wallet. Tanti di questi sono inattivi da tempo, per cui pare che sia stato più facile ottenerli anche per la seguente motivazione.

Comunque, l’attacco potrebbe essere stato effettuato a una parte della filiera e non direttamente ai portafogli. Quest’ultimi, in caso non lo sapeste, erano stati creati da servizi come Phantom, Slope e TrustWallet. Le società si sono messe in contatto per poter valutare a pieno i danni riportati e costatare chi possano essere i responsabili, come anche come ci siano riusciti.

Questo significa che non abbiano ancora bene a mente chi possa essere stato. Non hanno una vera e propria pista da seguire per sporgere denuncia, di conseguenza è chiaro che sarà una ricerca molto difficile da seguire. Al momento, ci fanno sapere soltanto questo: Stiamo valutando l’incidente che sta coinvolgendo i portafogli Solana e stiamo lavorando a stretto contatto con gli altri gruppi nell’ecosistema per saperne di più“.

🔴 Fonte: www.dday.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here