Novità per gli utenti su Meta, la nuova IA introdotta ha dell’incredibile

0
146

Sul blog ufficiale di Meta è arrivata un grande novità, una IA istruita per rispondere in modo naturale e preciso. Si chiama BlenderBot 3 e può conversare via chat che impara gradualmente tramite il feedback degli utenti con cui interagisce. 

chatbot meta
Meta lavora sulle IA e rilascia BlenderBot 3 per testare i suoi algoritmi. – Androiditaly.com

Usando il suo blog ufficiale Meta ha annunciato la sua nuova intelligenza artificiale, pronta a interagire via chat con gli utenti. Si tratta in effetti di un chatbot che la compagnia punta a rendere un’esperienza naturale e spontanea, come se i messaggi si stessero scambiando con una persona vera.

Le stesse chat con gli utenti potranno fornire a questa IA, battezzata BlenderBot 3, un modo per migliorarsi grazie ai feedback sulla conversazione. Spesso gli algoritmi dei chatbot finiscono con il dare risposte che appaiono curiose o del tutto fuori contesto. Esattamente ciò che l’azienda di Zuckenberg vorrebbe riuscire a superare del tutto.

Di base BlenderBot 3 parte con un’esperienza di circa 20.000 conversazioni su centinaia di argomenti, che spaziano dalla cucina salutare a consigli per le attività con i bambini. Rispetto alla versione precedente nei test pare che il nuovo bot sia molto più attinente alle domande quando risponde, con un miglioramento complessivo di circa il 47%.

Gli utenti che intratterranno conversazioni con il nuovo BlenderBot potranno mettere “Mi piace” o “Non mi piace” a ciò che risponderà, e spiegare nel secondo caso dove è stato il problema.

Edizione limitata, almeno per ora

chatbot simbolo
Blenderbot 3 per ora è disponibile solo negli Stati Uniti. – Androiditaly.com

Nulla di elaborato nella grafica della chat in cui questa IA risponde, sempre cortese e solerte. Un semplice fondo blu, con due occhi e un sorriso fatto da una linea bianca in cima, nient’altro. A dispetto di quanto sia sofisticato l’algoritmo ci si limita a una schermata essenziale.

Per provare BlenderBot 3 anche in Europa occorrerà aspettare qualche tempo, come segnalato sulla pagina. Al momento il chatbot infatti è disponibile solo negli Stati Uniti, ma in effetti questa potrebbe essere una buona notizia. Dato che via via che viene usata l’IA perfezione le sue interazioni per quando sarà estesa ad altri paesi dovrebbe rivelarsi ancora più accurata.

Nelle conversazioni con BlenderBot non si punta solo sul fornire i contenuti corretti, ma anche a costruire una personalità tangibile per il chatbot. Un algoritmo che punta sull’empatia e una memoria di 58 volte superiore a quella della sua versione precedente, la numero due.

 

🔴 FONTI: www.msn.com