Attenzione al trucco per sbloccare qualsiasi smartphone, potrebbe farlo chiunque

0
63

Può capitare di dimenticare la password del proprio smartphone. Che sia un lapsus, oppure è stata cambiata da poco, una dimenticanza è sempre plausibile. Senza escludere che, magari, qualcuno potrebbe avervi fatto uno scherzo di cattivo gusto cambiando il metodo di sblocco, essendo a conoscenza di quello vecchio. Come rimediare al problema?

Sbloccare smartphone
Sbloccare uno smartphone è davvero molto semplice – androiditaly.com

Un problema più comune di quel che si pensi

I motivi per cui ci si possa dimenticare come accedere al proprio smartphone, sbloccando il sistema di sicurezza impostato, potrebbero essere molteplici. Dunque, come fare se il blocco del telefono si “rivolta” contro il proprietario?

La soluzione per risolvere questo fastidioso, quanto increscioso, problema è molto semplice, in realtà. Che si sia impostato un pin, un codice di sblocco o il riconoscimento tramite dati dati biometrici, come impronte digitali, riconoscimento del viso o della voce, non ha importanza.

Tornare in pieno possesso delle funzioni del proprio smartphone è possibile, ci sono però diversi metodi, a seconda del modello che si utilizza.

Come sbloccare il sistema Android

Per gli smartphone che utilizzano il sistema operativo Android, è possibile sbloccare il telefono utilizzando la funzione Trova il mio dispositivo, fornita da Google. Lo smartphone, infatti, viene associato a tale servizio durante il primo utilizzo, dunque basterà inserire i propri dati del proprio Google Account sul sito ufficiale Android, a questo indirizzo.

Nella pagina web, con la mappa in cui è indicata la posizione del telefono, si potranno trovare, a sinistra dello schermo, diverse opzioni. Tra le varie operazioni disponibili ed effettuabili sullo smartphone, tramite questo metodo, si potrà anche scegliere di resettare il dispositivo.

Android bloccato
Android può essere sbloccato facilmente – androiditaly.com

Confermando questa scelta, dunque, tutte le informazioni presenti sullo smartphone verranno cancellate, ed il telefono tornerà, a livello di software, nelle stesse condizioni in cui è stato acceso la prima volta. Dunque, anche senza blocco di accesso. Il fatto che sia facile, dopotutto, non significa che sia anche indolore.

Altri sistemi operativi

Se, invece, si possiede uno smartphone Huawei, dotato dello Huawei Mobile Service (HMS), la procedura è leggermente differente, in quanto non si potrà utilizzare il servizio offerto da Google.

Dunque, sarà necessario fare un procedimento analogo ad Android, però tramite il servizio Trova Dispositivo tramite il Cloud Huawei. Successivamente, il metodo rimane lo stesso. In alternativa, è possibile anche resettare il telefono manualmente, tramite la modalità Recovery.

Per quanto riguarda iOS, invece, esistono due metodi differenti. Il primo è analogo al sistema per Android, utilizzando il servizio Trova iPhone di Apple, che agisce tramite iCloud. Se, invece, si è scaricato, in via preventiva, il programma PassFab iPhone Unlocker, si potrà utilizzare questo software per risolvere diversi problemi, oltre quello del blocco del dispositivo.

Fonte: Drfone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here