Nuovo lancio da Cape Canaveral diretto sulla Luna: questa volta sono i sud-coreani a cercare l’approdo

0
73

Mentre la NASA con il suo strabiliante James Webb sta mostrando al mondo intero la Ruota di Carro e nuove galassie ad anelli, i sudcoreani incuriosiscono con la missione Danuri, la prima missione lunare in assoluto della nazionale asiatica, con capitale Seoul.

Superficie lunare 20220806 AI
Superficie lunare – Androiditaly.com

Precedentemente chiamata Korea Pathfinder Lunar Orbiter (KPLO), la missione, gestita dal Korea Aerospace Research Institute (KARI), è ora chiamata Danuri, un gioco sulle parole coreane per “luna” e “goditi”. Il suo obiettivo principale è testare la tecnologia dei veicoli spaziali lunari della Corea del Sud prima che faccia un tentativo di atterrare in superficie, provvisoriamente nel 2030 se tutto va bene.

Danuri è stato lanciato su un razzo SpaceX Falcon 9 dalla Cape Canaveral Space Force Station alle 19:08 EDT dello scorso 4 agosto, con il booster del razzo che è atterrato con successo sulla nave drone “Just Read the Instructions”, pochi minuti dopo il decollo.

L’ottavo organismo politico ad eseguire una missione lunare

Luna 20220806 AI
Luna, ecco la nuova missione dalla Corea – Androiditaly.com

Il veicolo spaziale è ora su una rotta molto tortuosa verso la Luna. Volerà prima verso il Sole prima di tornare indietro verso la sua destinazione, arrivando in orbita lunare a metà dicembre. Percorrendo questo percorso più lungo, noto come trasferimento lunare balistico, i sudcoreani sfrutteranno l’assistenza gravitazionale del sole per rendere il viaggio più efficiente in termini di consumo di carburante.

Quando Danuri arriverà sulla luna, di stanza in un’orbita alta 62 miglia, effettuerà ricerche con i suoi sei strumenti scientifici: un magnetometro, uno spettrometro di raggi gamma, un sistema di comunicazione sperimentale e tre telecamere, di cui una progettata dalla NASA che è abbastanza sensibile da vedere all’interno dei crateri lunari permanentemente in ombra, che potrebbero contenere ghiaccio d’acqua.

Se la missione avrà successo, la Corea del Sud diventerà l’ottavo organismo politico ad eseguire una missione lunare, unendosi agli Stati Uniti, all’ex Unione Sovietica, alla Cina, al Giappone, all’India, al Lussemburgo e all’Unione Europea. La maggior parte di quelle missioni erano sorvoli e orbiter, oltre a una manciata di atterraggi robotici e solo sei atterraggi umani.

È un anno impegnativo per la luna, a prescindere dagli ambiziosi piani del vulcanico Elon Musk. La NASA ha recentemente lanciato la sua missione Capstone e la sua missione Artemis I dovrebbe essere lanciata alla fine di questo mese.

La Russia dovrebbe fare il suo ritorno sulla luna per la prima volta dal 1976 con il suo lander Luna-25, il cui lancio è previsto per la fine di quest’anno. E diverse organizzazioni private sono legate alla luna, comprese le società americane Astrobotic e Intuitive Machines, che voleranno nell’ambito del programma Commercial Lunar Payload Services (CLPS) della NASA , così come la società giapponese iSpace, che trasporterà un rover costruito dagli Emirati Arabi Uniti. Avanti tutta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here