Vedere la Serie A con DAZN costa troppo? Ecco come diminuire le spese in maniera legale

0
147

Con le ultime modifiche introdotte per gli abbonamenti DAZN, sembra che vedere il prossimo campionato di Serie A costerà davvero molto, ai tifosi. Con questo metodo, però, si potrà risparmiare e vedere comunque tutti i contenuti offerti dalla piattaforma streaming.

Risparmio DAZN
Risparmiare sull’abbonamento DAZN e vedere la Serie A è possibile – androiditaly.com

Le modifiche dell’abbonamento

Si parla ormai da qualche settimana delle modifiche agli abbonamenti DAZN e TIMVISION. Dopo i cambiamenti contrattuali tra le due società, infatti, la piattaforma sportiva avrebbe aperto le porte a nuove collaborazioni, come quella con Sky Q.

Anche il Codacons ha espresso la sua opinione a riguardo, sostenendo che il metodo di abbonamento, attualmente, è particolarmente confusionario. E, facendo due calcoli, risulta anche molto costoso, per chi ha intenzione di accedere ai contenuti DAZN.

Come guardare, quindi, i contenuti offerti da DAZN senza pagare cifre spropositate? La risposta è proprio in uno dei suoi abbonamenti, e la soluzione è, in realtà, molto più semplice di quel che si creda. Ma, soprattutto, è totalmente legale.

È da ricordare che non ci sono spese aggiuntive per attivazione o disdetta, con la possibilità di cessare il contratto di sottoscrizione in qualsiasi momento.

Tanti utenti per un solo abbonamento

Innanzitutto, bisogna ricordare che, tra i nuovi abbonamenti proposti, DAZN offre il servizio Plus. Con una sottoscrizione dal costo di 39,99 euro mensili, aderendo a questo piano si potranno visionare i contenuti della piattaforma da sei dispositivi differenti, anche non collegati alla stessa rete internet.

Con questo metodo, dunque, si potrà condividere il proprio account con altre persone, per dividerne le spese. Facendo un rapido calcolo, quindi, vedere i contenuti DAZN costerà meno di 7,00 euro al mese, se il costo dell’abbonamento viene suddiviso per sei utenti.

Però, c’è un altro metodo per poter risparmiare, grazie alla novità introdotta quest’anno. Per poterne usufruire, però, bisognerà essere in possesso di una carta prepagata.

I vantaggi dell’abbonamento con carta o codice

Utilizzando questo metodo alternativo di pagamento, introdotto da DAZN proprio nel 2022, si potrà risparmiare davvero molto. Ma non solo: oltre alla carta prepagata, sarà possibile utilizzare anche un codice, in via del tutto similare.

 - androiditaly.com
La carta prepagata DAZN è un’alternativa ottima in termini di risparmio – androiditaly.com

Le carte prepagate, come i codici, vendute da DAZN hanno tre mesi di validità, per un prezzo di 99,90 euro. Tramite questo metodo di pagamento, si avrà accesso all’abbonamento Plus della piattaforma, che, per questo periodo di tempo, normalmente avrebbe un costo di 119,97 euro. Già così, si avrà un risparmio di circa 20,00 euro per quest’arco temporale.

Un metodo furbo per vedere tutta la Serie A

Data questa premessa, per risparmiare ancora di più, l’utente potrà acquistare una carta DAZN ed attivarla il 15 Agosto; in questo modo, l’abbonamento sarà attivo fino al 15 Novembre. Successivamente, si dovrà acquistare una seconda carta prepagata, per attivarla il 4 Gennaio, in modo che rimanga attiva fino al 4 Aprile.

Infine, sarà necessario acquistare la terza ed ultima carta prepagata, per poter visualizzare i contenuti DAZN dal 5 Aprile al 5 Luglio. Con questo metodo, si potrà vedere tutto il campionato di Serie A pagando, in totale, poco meno di 300,00 euro.

Il risparmio finale, dunque, sarebbe di quasi 60,00 euro ma, considerando che si salta il mese in cui non vengono trasmesse partite, si possono contare anche quei 39,90 euro di abbonamento Plus risparmiati per quel periodo. Il risparmio per l’utente è, quindi, di quasi 100,00 euro. Senza tenere conto, comunque, del costo condiviso tra sei utenti, che ne aumenterebbe la convenienza a dismisura.

Fonte: DAZN

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here