Devi vendere un’auto ma hai paura delle truffe? Pleggit è l’app che fa per te, assicurandoti vendite sicure

0
53

“Sicuro chi vende, sicuro chi compra!”. Con questo slogan si presenta Pleggit. E’ la prima applicazione che permette di proteggere da truffe sia venditori che compratori nelle transazioni di compravendita di veicoli di seconda mano. Senza nessuna condivisione dei dati con terze parti.

Pleggit 20220810 AI
Pleggit – Androiditaly.com

Si basa su un concept chiaro, una parte terza fra chi vende o compra, e viceversa. In pratica mette in sicurezza il pagamento del compratore, tutelando allo stesso tempo il venditore nella compravendita di auto, moto, motorini, camper e furgoni usati. I fondi versati dal compratore vengono custoditi da Pleggit finché il passaggio di proprietà all’ACI non viene finalizzato. Solo in quel momento Pleggit rilascerà i fondi a favore del venditore.

L’applicazione di GMS, disponibile per tutti i dispositivi, sia quelli marchiati dal Robottino Verde, sia quelli griffati dalla Mela più famosa al mondo, si sta facendo notare sul mercato per la sua sicurezza in materie di truffa, verificando l’effettivo passaggio di proprietà.

Un’applicazione unica nel suo genere

Pleggit 20220810 AI 2
Pleggit ti salva dalle truffe – Androiditaly.com

Pleggit è un’applicazione semplice e intuitiva, con un team di supporto pronto per qualsiasi problema: il rilascio dei fondi, per esempio, avviene solo una volta verificato il passaggio di proprietà.

Pleggit è un’app unica nel suo genere”. La descrive così Valentina Berghi, Responsabile Business Development. “E’ pensata per offrire un’intermediazione che garantisce trasparenza e sicurezza a chi vende e a chi acquista un veicolo usato. Questo perché – spiega in uno stralcio di un’intervista riportata da techprincess.it – anche quando si trova l’affare migliore del mondo, la domanda è sempre la stessa: mi posso fidare?”.

Quello della sicurezza è un tema molto caldo di questi periodi. Soprattutto in un campo, quella della compra-vendita di auto (e simile) con numeri preoccupanti: sono quasi quattromila, ogni mese, le ricerche effettuate dagli utenti per informarsi sulle truffe legate all’acquisto di auto usate e oltre 9 milioni e mezzo i risultati generati.

Questo perché? Il motivo va ricercato il quel +16% rappresentato da quasi ottantamila frodi legate al cybercrimine, con danni stimati che superano i 150 milioni di euro, secondo i dati offerti da Altroconsumo. Pleggit a quanto pare non ha fatto nulla per aumentare questi numeri allarmanti e in costante crescita.

I dati vengono criptati in transito, trasferiti tramite una connessione sicura e non possono essere condivise con terze parti, da qui lo slogan “Sicuro chi vende, sicuro chi compra!”.

FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here