Tiffay & Co entra nel mondo degli NFT: arrivano gli NFTiff, il nuovo gadget è richiesto da tutti

0
34

Tiffany & Co ha introdotto un gran bel pezzo nel mondo degli NFT, rendendolo disponibile a tutti e illustrandoci un nuovo “prodotto” importante, o forse con qualcosa di più. Ma di che parliamo?

Tiffay & Co entra nel mondo degli NFT, arrivano gli NFTiff, il nuovo gadget è richiesto da tutti
Tiffay & Co ha introdotto i suoi NFT nel mercato finalmente; pronti ad acquistarli? – Androiditaly.vom

Tiffany & Co. è arrivata nel mondo degli NFT con il lancio della nuova collezione “NFTiff“, disponibile per l’acquisto a partire dal prossimo 5 Agosto. Si ttatta di una collezione di solo 250 NFT, ognuno acquistabile al prezzo di 30 Ethereum nonché della bellezza di 51.000 dollari: “Stiamo portando gli NFT al livello successivo. In esclusiva per i possessori di CryptoPunks, NFTiff trasforma il vostro NFT in un ciondolo su misura realizzato a mano dagli artigiani Tiffany & Co…Riceverete anche una versione NFT aggiuntiva del ciondolo“.

Ora come ora, i loro articoli, rientrano tra la vendita più costosa nella storia degli NFT. Al di là del fatto che molti token siano venduti a prezzi esorbitanti all’asta o su mercati secondari come OpenSea, la vendita ai normali utenti è raramente molto costosa. In genere, infatti, i creator non vanno mai oltre la soglia dei 160 dollari per ovvie ragioni, ma in questo caso pare che sia stata fatta una eccezione da non poco.

Ma per chi è specialmente riservata questa riserva di NFT? Sembra che sia un’esclusiva per i possessori di CryptoPunks, famosa come la prima collezione in tutto il mondo. E dato che questi fans puntano ad acquisti a sei zero, letteralmente, non c’è da stupirsi che Tiffany abbia pensato di vendere tutti i suoi NFT a 51.000 dollari l’uno. Ovviamente la storia ha creato molto scalpore tra i trader NFT, i quali si sono concentrati soprattutto sul prezzo molto elevato.

La decisione di Tiffany & Co. è considerabile come un vero e proprio atto di coraggio: l’Ether è in calo del 54% dall’inizio dell’anno ad oggi, e con il valore della cripto diminuito di così tanto i creator sono stati quasi costretti a ridurre i prezzi degli NFT in vendita. Ciò non vale allo stesso modo per loro; la compagnia sta cercando di trovare spazio nel Web3 oramai da moltissimi mesi, e a giudicare da quello che abbia intenzione di fare potrebbe anche riuscirci. Che abbia trovato il periodo giusto per farcela? Scopriremo se la loro mossa si sarà rivelata essere una idea geniale o meno soltanto in futuro.

🔴 Fonte: www.techprincess.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here