Continua l’avventura con James Webb, questa volta fantastiche immagini arrivano dal pianeta più grande: Giove

0
83

James Webb ha scattato una foto unica e che ritrae il pianeta Giove. Le ultime immagini che ci ha fornito sono state davvero spettacolari, e siamo convinti che questa non sarà sicuramente da meno: vediamola insieme.

Continua l'avventura con James Webb, questa volta fantastiche immagini arrivano dal pianeta più grande, Giove
James Webb colpisce ancora: abbiamo una nuova foto spettacolare di Giove e che non dimenticheremo mai più – Androiditaly.com

James Webb colpisce ancora con una foto stupefacente e a dir poco incredibile. Ci aveva deliziati con l’immagine dedicata all’ammasso di galassie SMACS 0723, seguita dallo splendido panorama offerto della Nebulosa della Carena, ossia la Nebulosa di Eta Carinae NGC 3372. Adesso, le lenti del telescopio si sono concentrate sul pianeta Giove che non sono altro che le sue gigantesche tempeste, i venti impetuosi, le aurore e le condizioni estreme ha molto da mostrarci.

Gli scatti che stiamo mostando sono state raccolte grazie alla NIRCam, acronimo di Near-Infrared Camera, che dispone di tre filtri infrarossi specializzati che mostrano i dettagli del pianeta. Dal momento la luce infrarossa risulta invisibile all’occhio umano, è stata “trasmutata” nelle lunghezze d’onda dello spettro visibile. Inoltre, le lunghezze d’onda più lunghe appaiono più rosse e quelle più corte risultano più blu. Per modificare i dati del Webb telescope in immagini, gli scienziati hanno collaborato con Judy Schmidt, ossia una citizen scientist.

La spiegazione di ciò che sia possibile vedere dalla foto di Giove

Continua l'avventura con James Webb, questa volta fantastiche immagini arrivano dal pianeta più grande, Giove
Molto presto è probabile che ne scatterà altre, ma attualmente sarebbe un bene valutare quanto proposto dal telescopio spaziale James Webb – Androiditaly.com

Nella vista a largo raggio, continuando, possiamo notare facilmente Giove con i suoi deboli anelli, assieme alle due piccole lune chiamate Amalthea e Adrastea. Si possono guardare anche alcune macchie sfocate sullo sfondo. Nella foto principale le aurore che si estendono ad alta quota sopra il polo nord e il polo sud di Giove, sono rese visibili da un filtro che mostra con le tonalità del rosso le lunghezze d’onda maggiori ed evidenzia pure la luce riflessa dalle nubi inferiori e dalle foschie superiori.

Un altro filtro, costruito sui colori giallo e verde, mostra le foschie che turbinano intorno ai poli nord e sud. Un terzo filtro sulle tonalità del blu, inoltre, mostra la luce riflessa da una nube principale più profonda. Si tratta indubbimente della Grande Macchia Rossa, ovvero una famosa tempesta così grande che potrebbe inghiottire la Terra. Appare bianca in queste viste, così come altre nuvoleperché riflettono molta luce solare.

🔴 Fonte: www.focus.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here