Un drone dentro uno smartphone per un progetto strabiliante: il mondo della fotografia mobile sta cambiando

0
118

C’era una volta i cellulari che si usavano per chiamare, al massimo mandare sms. Passato remoto. Trapassato. Ora gli smartphone sono diventati alla stregua di una macchinetta fotografica. Forse di più. Molto di più pensando al prossimo progetto strabiliante.

Fotocamera 20220820 AI
Fotocamera smartphone – Androiditaly.com

Un mini drone potrebbe in un futuro prossimo uscire da uno smartphone per fare un selfie, con fotocamera Vivo Flying Drone con sensore da 200 MP. No, non è uno scherzo o fantascienza, ma è quello a cui sta lavorando VIVO:

La società cinese di tecnologia (di Dongguan) che produce smartphone, accessori per cellulari, software, che offre anche servizi online, starebbe addirittura terminando l’ambizioso progetto. Che partorirebbe il primo smartphone con fotocamera Vivo Flying Drone, il più grande lancio della sua storia

Dal brevetto ai rendering, il passo è breve

Fotocamera smartphone 20220820 AI 2
Fotocamera smartphone – Androiditaly.com

Sono passati due anni dalla nascita dell’idea di VIVO. Prima il deposito di un brevetto (l’anno scorso), ora i rendering mostrano uno smartphone con una sola fotocamera. È possibile inserire una fotocamera da 200 megapixel.

Lo smartphone con con fotocamera Vivo Flying Drone dovrebbe avere la protezione Corning Gorilla Glass 7. Un display touch screen (sempre attivo) Super AMOLED da 6,9 pollici, risoluzione a 1440 x 3200 pixel. In questo può essere fornito anche il display sempre attivo.

Capitolo fotocamera, quella da 200 megapixel non sarebbe un’idea originale, molti produttori di cellulari la stanno studiando, ma è il mini drone drone a fare la differenza. Obiettivo ultra-wide da 32 megapixel, un sensore grandangolare da 16 megapixel e un sensore di profondità da 5 megapixel. Nel telefono avveniristico di VIVO anche una fotocamera selfie da 64 megapixel.

La batteria da 6900 mAh potrebbe rappresentare un’altra grande novità per VIVO: se così fosse, con una singola carica si arriverebbe a 36 ore. 256 GB e 512 GB di spazio di archiviazione, inclusi fino a 12 GB di RAM fra le specifiche. Sistema operativo Android 12 equipaggiato con Qualcomm Snapdragon 898 5G.

Su quel brevetto la fotocamera si stacca, è in grado di volare in aria grazie a quattro eliche, per incredibili riprese a distanza. La conferma arriva anche dal designer industriale Sarang Sheth. Che visualizza l’affascinante smartphone: è un concetto interessante, in teoria un possessore del VIVO Flying Drone consentirebbe di scattare foto dalle angolazioni più difficili e diverse, consentendo prospettive completamente nuove e scatti creativi, storici. Per un mondo della fotografia mobile che sta cambiando.

🛑 FONTE