Amazon Prime, cambiamenti in vista per gli utenti e i prezzi aumentano: è ancora conveniente?

0
22

Negli ultimi mesi, si leggono notizie di aumenti sulle tariffe in diversi settori. Forniture domestiche, tariffe di operatori telefonici, ristorazione e sovrapprezzi nelle vendite di vario genere, come quello recente sulla PlayStation 5. Tra questi, ora si è aggiunto anche Amazon, che aumenta la tariffa del suo servizio Prime. Ora è ancora così conveniente?

Amazon Prime aumento abbonamento
A cosa è dovuto il rincaro, e quanto pagheranno in più gli abbonati? – androiditaly.com

Alla fine ha ceduto anche Amazon

È da ieri, 15 settembre 2022, che è aumentata la tariffa per l’abbonamento ad Amazon Prime. Dopo alcuni altri Paesi Europei, ora tocca anche all’Italia, che vede un rincaro sul costo del servizio offerto dall’azienda e-commerce per eccellenza.

Il rincaro è stato applicato, ovviamente, sia alla tariffa di abbonamento mensile che a quella annuale, aumentando la spesa che l’utente deve sostenere per poter usufruire del servizio. L’aumento non è molto, in realtà, ma non è comunque una notizia positiva, e tanti abbonati potrebbero non prendere proprio positivamente la notizia. E non è stato esente, dall’aggiornamento delle tariffe, nemmeno il servizio Prime Student.

A motivare la causa di questo aumento di prezzi è lo stesso Jeff Preston Bezos, fondatore e Presidente di Amazon. Afferma, infatti, che il rincaro complessivo applicato è dovuto ai gravi costi causati dall’inflazione, che inciderebbero non poco sul servizio Amazon Prime in Italia.

L’abbonamento a Prime è ancora vantaggioso?

Senza dubbio, avere una sottoscrizione al servizio offre numerosi vantaggi. In primo luogo, per chi è solito fare acquisti online, l’abbonamento a Prime è particolarmente comodo, in quanto offre promozioni esclusive e consegne a domicilio tempestive. Gli utenti Prime, infatti, possono ricevere gli articoli acquistati già il giorno successivo alla conferma dell’ordine.

Rinnovo abbonamento Prime
Un esempio esplicativo direttamente dalla pagina per rinnovare l’abbonamento Amazon Prime – androiditaly.com

Inoltre, il servizio Prime offre diversi servizi, come Prime Video per i contenuti streaming, che offre un ampio catalogo per l’intrattenimento personale. Prime Music, invece, è dedicato agli appassionati del genere, mentre con Prime Gaming i videogiocatori possono ottenere gratuitamente numerosi vantaggi su diversi titoli, anche esterni ad Amazon, oltre che giochi completi a costo zero.

Aumento del prezzo dell’abbonamento, ecco le cifre

Gli utenti, per rinnovare l’abbonamento ad Amazon Prime, possono scegliere tra la formula mensile o annuale. Lo stesso discorso, inoltre, vale anche per Prime Student. Ecco, quindi, un riassunto esplicativo delle modifiche ai prezzi.

Amazon Prime

  • Abbonamento mensile: passa da 3,99 euro a 4,99 euro, per un aumento di 1,00 euro al mese
  • Abbonamento annuale: passa da 36,00 euro (equivalente a 3,00 euro al mese) a 49,90 euro (equivalente a 4,16 euro al mese), per un aumento di 13,90 euro ogni anno

Amazon Prime Student

  • Abbonamento mensile: passa da 1,99 euro a 2,49 euro, per un aumento di 0,50 euro al mese
  • Abbonamento annuale: passa da 18,00 euro (equivalente a 1,50 euro al mese) a 24,95 euro (equivalente a 2,08 euro al mese), per un aumento di 6,95 euro ogni anno

Le nuove tariffe saranno applicate a tutti i rinnovi successivi al 15 settembre 2022, al momento del nuovo pagamento. Bisogna considerare, comunque, che il costo di Amazon Prime per l’Italia rimane comunque inferiore a quello di molti altri Paesi europei.

Fonte: Amazon – Sezione Iscrizione ed Abbonamenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here