Come sarebbero oggi le persone famose morte anni fa? Con questa AI potrai scoprirlo, è stupefacente

0
102

Sembra proprio che una IA sarebbe in grado di ricostruire le immagini di alcuni artisti a noi noti. Non si tratta di magia o di un trucco, bensì di una vera e propria tecnologia che potrebbe riuscirci senza problemi: ecco come fare.

Come sarebbero oggi le persone famose morte anni fa? Con questa AI potrai scoprirlo, è stupefacente
È difficile credere che sia stata una IA – Androiditaly.com

Succede molto spesso di porsi la domanda sul come sarebbero state le celebrità se fossero ancora vita, e se per gran parte di noi questo pensiero è un semplice, non lo è di aicuro per un artista turco, Alper Yesiltas. L’uomo ha deciso di utilizzare le potenzialità legate all’Intelligenza Artificiale per creare immagini invecchiate e verosimili di alcuni grandi artisti e personalità.

La raccolta di cui parliamo prende il nome di “As If Nothing Happened”, che in italiano sarebbe “Come se non fosse successo niente”. Il progetto consiste nel ricreare le immagini degli artisti e delle celebrità come se oggi fossero ancora qui con noi. Si va da John Lennon a Kurt Cobain, passando anche da Tupac Shakur e Freddie Mercury. Ma ha avuto modo di farlo pure con altre persone come Lady Diana, Heath Ledger o Bruce Lee.

La metodologia usata dall’artista e la tecnica vincente

Come sarebbero oggi le persone famose morte anni fa? Con questa AI potrai scoprirlo, è stupefacente
Queste immagini sono state ricostruite da zero – Androiditaly.com

Ma in che maniera ci riesce? Inizialmente pare che sia partito da una vera foto del soggetto, dandola in seguito tecnologia di Intelligenza Artificiale dell’app Remini. Una volta ottenuto un primo risultato, c’è stato poi molto lavoro da fare con Adobe Lightroom e VSCO: “Mentre osservavo il rapido sviluppo della tecnologia legata all’Intelligenza Artificiale, mi sono fermato a pensare cosa avrei potuto farci io e cosa mi avrebbe reso felice fare. Sono giunto alla conclusione che ciò che più mi sarebbe piaciuto era rivedere davanti a me alcune persone di cui sentivo la mancanza. Da questa idea è nata As If Nothing Happened”.

Non dubitate: qualcuno potrebbe pensare che non ci sia differenza tra la raccolta di Alper Yesiltas dalle tante app gratuite su App Store o Play Store, che promettono di invecchiare le foto. Ma parlando con l’artista, scopriamo che la differenza sta nella verosomiglianza degli elementi: “La parte più difficile dell’intero processo creativo è rendere l’immagine ‘reale’ secondo le mie aspettative. Il momento finale dell’elaborazione è quando penso che l’immagine di fronte a me sia molto realistica, come se fosse stata scattata da un fotografo”.

🔴 Fonte: www.wired.it