In questo modo, il modem Wi-Fi avrà un peso in bolletta pari a zero, è più facile di quanto pensi

0
100

Nonostante tutti i suoi limiti, che in Italia ahinoi conosciamo benissimo, l’Europa è continente dominante nelle infrastrutture (in gran parte eccellenti) in ambito di banda larga. In più nel Belpaese i costi per internet sono notevolmente più bassi rispetto a Francia, Spagna, Germania e Svizzera.

Modem Wi-Fi - Androiditaly.com 20221019
Modem Wi-Fi – Androiditaly.com

C’è una forte attenzione sempre più maggiore per le reti in fibra pura (FTTP), con quei paesi che indugiano troppo sulle soluzioni FTTC e ADSL che scivolano ulteriormente in classifica. C’è anche una forte correlazione tra la dimensione dell’area geografica in questione e la velocità offerta, con paesi/località più piccoli più facili da servire e aggiornare e quindi spesso offrono velocità medie più elevate.

Il recente report dell’autorevole Cable.co.uk, che effettua studi annuali di monitoraggio che coprono il costo di 1 GB di dati mobili in oltre 200 paesi e il costo dei pacchetti a banda larga in oltre 200 paesi, è un ottimo spunto di riflessione, sia per capire la situazione europea, con un occhio di riguardo all’Italia, sia per compiere il successivo step: come portare il modem Wi-Fi ad avere un peso in bolletta, pari praticamente a zero.

Il costo del gigabyte in Italia

Connessione Wi-Fi - Androiditaly.com 20221019
Connessione Wi-Fi – Androiditaly.com

Dallo scoppio della pandemia da Coronavirus è cambiato tutto: si usa molto più internet, c’è stato (e c’è tutt’ora) l’avvento del 5G che ha influenzato la velocità della rete globale, i prezzi globali dell’elettricità: inevitabile uno nuovo studio su queste varianti.

I cinque paesi al mondo con le velocità di rete più lente sono Turkmenistan (0,77 Mbps), Repubblica Democratica di Timor Est (0,94 Mbps), Yemen (0,97 Mbps), Guinea-Bissau (0,98 Mbps) e Afghanistan (0,98 Mbps).

Due degli ultimi cinque si trovano in Asia, uno nel Vicino Oriente, uno nell’Africa subsahariana e uno nella CSI (ex URSS). Tutti questi paesi soffrono di un’infrastruttura di rete sottosviluppata e di una scarsa diffusione dei servizi digitali tra le loro popolazioni.

Fortuna che siamo in Europa. Occidentale per l’esattezza. Tutti i 28 paesi sono nella metà superiore della classifica, con sette tra i primi dieci al mondo per velocità di Internet. La velocità media per nazione è di 99 Mbps, più veloce delle 13 regioni globali in generale. Jersey (256,59 Mbps, 2°), Islanda (216,56 Mbps, 3°) e Liechtenstein nelle top. Isole Faroe (28,40 Mbps, 89°), San Marino (40,34 Mbps, 65°) e Guernsey (45,51 Mbps, 59°) le più lente.

Come spendere meno di 10 euro

Connessione Internet - Androiditaly.com 20221019
Connessione Internet – Androiditaly.com

In Italia ci lamentiamo, soprattutto per la lentezza della nostra rete. Con qualsiasi operatore. Vero, oggettivo. Ma dobbiamo sapere che paghiamo anche meno dal punto di vista del costo del Gigabyte, una media di circa 0,24 euro per giga, che in Francia è di 0,36, in Spagna arriva a 1,10 euro.

In Germania si pagano addirittura 3 euro, fino ad arrivare ai 4,65 euro in Svizzera. Ma ci sono degli accorgimento che ci fanno risparmiare ulteriormente. Come?

In casa, per esempio al posto del modem Wi-Fi, si può utilizzare l’hotspot dello smartphone, soprattutto per chi ha i giga illimitati e non deve trasferire una grandissima somma di dati. Si arriva a pagare anche a spendere meno di 10 euro. E di questi tempi, scusate se è poco.

FONTE