Gli UFO esistono? La NASA ha nuove rivelazioni a riguardo, forse è vero che non siamo soli

0
95

Non si scherza neanche sugli UFO alla NASA che ha appena avviato uno studio indipendente a riguardo. Nello specifico si tratta di un progetto per concentrarsi sui fenomeni aerei non identificati. La durata stimata per lo studio è di 9 mesi.

disco volante nel bosco
La NASA si prepara ad indagare i dati raccolti dagli enti governativi sugli avvistamenti misteriosi. – Androiditaly.com

La parola agli scienziati

Quando si tratta di avvistamenti UFO si sa che negli USA la faccenda è presa molto seriamente. Basti pensare al fatto che alcuni video relativi a oggetti volanti misteriosi sono stati mostrati addirittura al Congresso degli Stati Uniti.

Lungi dall’ignorare queste potenziali testimonianze di presenze extraterrestri quindi pare sia giunta l’ora di coinvolgere gli esperti dello spazio. Per la precisione a partire dal 24 ottobre è la NASA stessa a occuparsi di uno studio dedicato agli Unidentified Aerial Phenomenon, indicati con l’acronimo UAP.

Il progetto appena avviato avrà una durata di 9 mesi. Per tutto il periodo il team selezionato si occuperà di analizzare documentazioni e dati provenienti sia dagli enti governativi che da quelli commerciali. Fra i 16 scienziati che hanno dato disponibilità per questa indagine c’è anche un’astronoma italiana, Federica Bianco. Oltre a lavorare per la NASA la Bianco lavora anche come docente associato presso la University of Delaware.

La squadra al lavoro è composta da astrofisici, fisici, astronomi e oceanografi.

Cosa sono esattamente gli UAP?

fenomeno strano
Sono diversi i video e le testimonianze che non si trova modo di spiegare ancora oggi. – Androiditaly.com

Potrebbe sembrare curioso vedere la NASA, un baluardo della scienza, dedicarsi a ciò che per molti sono solo video ritoccati o immagini sfocate che non mostrano nulla di anomalo. Tuttavia è stata l’agenzia spaziale stessa a ribadire come il loro lavoro sia indagare l’ignoto oltre l’atmosfera. Questo comprende la possibilità di venire a contatto con forme di vita aliena, che potrebbero essere più avanzate rispetto a noi dal punto di vista tecnologico.

Gli “incontri ravvicinati” che gli esperti andranno ad analizzare inoltre derivano per la maggior parte da video e immagini ripresi da piloti dell’aeronautica militare. Proprio i piani alti del settore hanno incoraggiato a documentare eventuali avvistamenti misteriosi per tenerne traccia.

Fra gli oggetti che compaiono nelle testimonianze video finora nessuno ha dato motivo di sospettare una tecnologia aliena. Ma molti di questi hanno comunque mantenuto un’aura di mistero poiché non si è riusciti a identificare di che si trattasse. E i dati da analizzare riguardano centinaia di avvistamenti.

 

🔴 FONTI: www.cbsnews.com