Cambiamento degli assistenti vocali, la prima è Siri di Apple, non si attiverà più con “Hey Siri”

0
23

Messaggio per tutti gli appassionati dei device griffati dalla Mela più famosa al mondo. Apple sembrerebbe intenzionato a cambiare radicalmente il dialogo con la deliziosa Assistente virtuale sviluppato dal colosso di Cupertino per i dispositivi iOS, macOS, watchOS e tvOS, quali iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e Apple TV. Tutto lascia presagire così.

Apple - MeteoWeek.com 20221107
Apple – MeteoWeek.com

Apple, infatti, sta lavorando a un’esperienza aggiornata che si allontana dalla frase di attivazione “Ehi Siri” attualmente richiesta per invocare l’assistente vocale digitale di Apple, almeno stando a quanto riporta il noto Mark Gurman di Bloomberg.

Nella sua ultima newsletter, Power On, il noto analista californiano afferma che Apple sta lavorando a un modo per Siri per essere in grado di comprendere frasi e comandi senza la necessità di usare la frase di attivazione “Ehi Siri” ma invece semplicemente dicendo “Siri”. Gurman afferma che il cambiamento dovrebbe essere implementato nel prossimo anno o nel 2024.

Un comando in più

Apple - Androiditaly.com 20221107
Apple – Androiditaly.com

L’azienda – si legge – sta lavorando a un’iniziativa per eliminare la frase ‘Ehi’ nella frase di attivazione in modo che un utente debba solo dire ‘Siri’, insieme a un comando. Anche se potrebbe sembrare un piccolo cambiamento, effettuare il passaggio è una sfida tecnica che richiede una quantità significativa di formazione sull’IA e lavoro di ingegneria sottostante”. La complessità, secondo Gurman, implica che Siri sia in grado di comprendere la frase singolare “Siri” in più accenti e dialetti diversi.

Avere due parole, “Hey Siri”, aumenta la probabilità che il sistema rilevi correttamente il segnale. Gurman riferisce inoltre che Apple sta lavorando per integrare ulteriormente Siri in servizi e app di terze parti per fornire più contesto e assistenza agli utenti.

Un vantaggio su Google

Apple - Androiditaly.com 20221107
Apple – Androiditaly.com

Siri è stata originariamente distribuita come applicazione indipendente per iOS, resa disponibile tramite il canale commerciale App Store. L’azienda ora in mano a Tim Cook, l’erede di Steve Job, l’ha acquistato nel 2010, proprio quando i suoi sviluppatori avevano annunciato che sarebbe stata disponibile sia per i sistemi BlackBerry OS sia per Android. E dal 2016 Siri è parte integrante di Mercedes.

La missione di Apple, comunque, non dovrebbe essere quella di stravolgere la sua Assistente Virtuale, ma semmai quella di cambiare la frase di attivazione di Siri da “Hey Siri” a solo “Siri”. Nessun sorpresa, comunque. Ciò corrisponderebbe a ciò che viene offerto da Amazon, in cui devi semplicemente dire “Alexa” per attivare l’assistente, non “Ehi Alexa”. Darebbe anche ad Apple un vantaggio su Google, dove la frase di attivazione è “Hey Google” o “OK Google“.

FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here