Arriva in Italia un cameraphone di tutto rispetto, Huawei Mate 50 Pro sbaraglia la concorrenza

0
16

Non avrà in dotazione i servizi Google e il sistema operativo Android, ma il nuovo smartphone di Huawei non se ne cura e sbarca in Italia con la ferma intenzione di dare filo da torcere alla concorrenza.

Huawei Mate 50 Pro - Androiditaly.com 20221112
Huawei Mate 50 Pro – Androiditaly.com

Questo grazie soprattutto a un comparto fotocamera che non si è mai visto prima, tanto che il nuovo dispositivo più uno smartphone è stato definito un “cameraphone”. Insomma più fotocamera che altro.

Eccolo dunque il Mate 50 Pro, nuovo nato di casa Huawei, dotato di fotocamera XMAGE con apertura focale ultra-ampia e diaframma meccanico a 10 stop.

Il Clous de Paris è il pezzo forte

Huawei - Androiditaly.com 20221112
Huawei – Androiditaly.com

Esteticamente parlando, in nuovo Huawei Mate 50 Pro è un vero gioiellino. In primis grazie al pattern in rilievo Clous de Paris che lo rende molto accattivante. E poi la scocca in vetro nelle colorazioni Black e Silver mette la ciliegina sulla torta in fatto di eleganza.

Come tutti i telefoni Huawei, anche il nuovo Mate 50 Pro ha la certificazione di resistenza all’acqua IP68 che lo rende utilizzabile sia nei luoghi umidi che in quelli polverosi.

XMAGE per il comparto fotografico

Huawei Headquarter - Androiditaly.com 20221112
Huawei Headquarter – Androiditaly.com

Il comparto fotografico di Huawei Mate 50 Pro è la vera chicca di questo smartphone: si tratta infatti di un XMAGE, dotato di una fotocamera con apertura focale ultra wide e apertura meccanica regolabile a 10 stop. Inoltre esiste la possibilità di scegliere tra modalità auto e modalità professional.

Quella auto regola l’obiettivo in maniera intelligente per far sì che le dimensioni dell’apertura si adattino alla scena, mentre la modalità professional offre una serie di opzioni tra cui la cosiddetta Petal search, che consente di scattare foto chiare di qualunque soggetto in ogni condizione di luce, grazie all’Intelligenza Artificiale.

Il comparto batteria prevede una dotazione da 4700 mAh ed il dispositivo si può ricaricare sia attraverso il SuperCharge cablato da 66 W sia tramite ricarica wireless a 50 W. Esiste anche una modalità di risparmio energetico molto innovativa: attiva il SuperEnergy Boosting quando il telefono è sotto l’1% di ricarica e supporta ben 3 ore di standby o 12 minuti di chiamata.

Parlando di software, non avendo i servizi Google, il sistema operativo è EMUI 13, recentemente sbarcato nel mondo Occidentale. E sempre a livello software, ci sono alcune funzioni che ne aumentano le prestazioni. Una di queste è SuperHold, affiancata da SuperRender che riduce il consumo energetico con la previsione di intervallo tra fotogrammi ed evitando il surriscaldamento, e SuperStorage, che rimuove i file duplicati in maniera automatica e comprime le app che vengono usate di meno.

FONTE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here