Artemis I ha avuto il via, è possibile seguire tutta missione in Live, ecco come

0
76

Sospirato, atteso ma finalmente svolto senza intoppi. Il lancio di Artemis I si è svolto la mattina del 16 novembre e si può seguirne la progressione in diretta Live. Grazie ad AROW (Arteis Real-time Orbit Website) la navicella non sarà mai sola. 

Missione Artemis I luna
La missione Artemis I sarà l’apripista per fa sì che gli astronauti tornino sulla Luna. – Androiditaly.com

Un lancio che ha fatto sospirare

Quando a ottobre si era individuata come nuova data per il lancio di Artemis I la metà di novembre si era trattato dell’ennesimo rinvio per questa missione così importante. Il motto ufficiale scelto per il progetto infatti è “Stavolta andremo per restare”. Dagli anni ’60 nessun essere umano ha toccato il suolo lunare ma la NASA punta a breve a spedirvi due astronauti, un uomo e una donna.

Inizialmente Artemis I sarebbe dovuto partire ad agosto ma all’epoca dei malfunzionamenti avevano richiesto di svolgere accertamenti sull’origine dei guasti. Tutto era stato quindi riprogrammato per l’inizio di settembre, ma erano subentrate delle difficoltà legate a condizioni meteo favorevoli.

Ora però la navicella Orion ha lasciato la Terra e procede spedita verso la Luna. Per tutti quelli che hanno atteso con pazienza questo momento però c’è un’altra sorpresa. Grazie infatti a un sito web chiamato AROW la missione può essere seguita in live grazie ai dati che il modulo invia continuamente al centro di controllo terrestre.

Tutto documentato a partire dal decollo

astronauta sulla luna
Dopo questo lancio apripista sarà il momento di riprendere le missioni lunari con costanza. – Androiditaly.com

I dati che permettono l’interazione in diretta con la navicella Orion vengono inviati direttamente al Johnson Space Center della NASA che si trova a Houston. AROW grazie a questa comunicazione ha iniziato a fornire tutte le coordinate a partire da appena 60 secondi dopo il decollo.

Tutti coloro che useranno il sito potranno avere informazioni su dove atterrerà la missione Artemis I. E non solo, perché  potranno anche scaricare i dati sulla traiettoria seguita dalla navicella nel suo viaggio. Per appassionati con nozioni ingegneristiche sull’ambito possono essere materiale di studio e approfondimento.

AROW da quanto sembra non terminerà il suo lavoro con la missione Artemis I ma potrà rendere pubbliche le informazioni sui progetti NASA anche per le prossime esplorazioni. In fondo una volta che la navicella apripista rientrerà sulla Terra sarà il momento di ricominciare con i lanci con equipaggio.

Dopo la Luna l’obiettivo prossimo delle agenzie spaziali è iniziare a pensare a sbarcare astronauti su Marte.

 

🔴 FONTI: www.msn.com