WhatsApp aggiorna le schede contatti, ora potrai condividerle con tutti, ma come funziona?

0
70

Sulla nuova beta 2.2247.2.0 per WhatsApp Windows c’è una novità legata alla condivisione dei contatti che sta arrivando per il roll out. In questo modo si possono condividere direttamente la schede e poi  aggiungere facilmente alla rubrica.

WhatsApp novità
Sulla beta di WhatsApp Windows c’è una novità interessante per la condivisione dei contatti. – Androiditaly.com

Schede contatti

L’esperienza su WhatsApp sta diventando sempre più dinamica e anche l’ultimo aggiornamento prosegue verso questa direzione. Per la precisione si tratta della novità all’interno dell’ultima beta per la versione Windows dell’applicazione, indicata dal codice  2.2247.2.0. Non tutti gli utenti che prendono parte al programma possono già accedere alla nuova funzione, ma è solo questione di tempo. Per scaricarla basta fare un salto sul Microsoft Store.

L’aggiornamento prevede la condivisione delle schede contatti direttamente all’interno della chat, semplicemente usando il comando per l’invio dei file. Ma soprattutto in modo che chi riceve il messaggio possa subito aggiungere il contatto alla rubrica senza ulteriori passaggi.

Per capire se la funzione è già stata attivata sul proprio account di WhatsApp Windows basta cliccare sull’icona della graffetta per allegare i file o le foto. Se compare anche la voce “Contatto” allora è tutto già pronto.

Anche se non sembra un aggiornamento rivoluzionario rende comunque l’utilizzo della piattaforma più fluido, quindi si spera che il roll out termini presto. Questo sistema di condivisione vale sia per le chat di gruppo che per quelle individuali.

WhatsApp Windows, pioggia di novità

WhatsApp Windows
La versione dell’app per Windows è sempre più simile a quella per smartphone. – Androiditaly.com

L’update legato alla condivisione delle schede contatti non è l’unica novità recente arrivata sulla piattaforma WhatsApp Windows. Per esempio da poco è possibile creare sondaggi da condividere nelle chat anche utilizzando un PC o un laptop. Organizzarne uno è semplice, basta usare il comando per la condivisione dei media e scegliere la giusta opzione.

Va detto che però rispetto all’omonima funzione su Telegram ci sono dei limiti sui sondaggi di WhatsApp. Non prevedono infatti di bloccare le risposte una volta che qualcuno ha già scelto un’opzione, creando diversa confusione con dei voti multipli. Ad esempio si può avere un chat con quindici persone e trovarsi con quaranta votazioni. Inoltre la domanda non può essere fissata in cima alla chat di gruppo, quindi il sondaggio può facilmente venire perso in mezzo a una valanga di messaggi.

Senza dimenticare che…su WhatsApp per ora l’anonimato non esiste, con tutte le conseguenze che ne possono derivare.

 

🔴 FONTI: gulfnews.com