Auricolari e smartwatch insieme? Con Huawei Watch Buds si può

0
60

Due in uno. L’ha pensata così l’azienda di Shenzhen. In maniera molto innovativa, anche se a prima vista può somigliare al Watch 3. La base magari è quella, non l’altezza. L’altezza della situazione, naturalmente.

La conferma arriva proprio da Huawei, che ha annuito all’esistenza del primo orologio di nuova generazione con auricolari integrati, anche se il lancio di inizio dicembre è slittato.

Huawei Watch Buds - Androiditaly.com 20221202
Huawei Watch Buds – Androiditaly.com

Si tratta di uno smartwatch fuori dal comune, Huawei in tal senso ha stupito tutti: esternamente ha tutte le caratteristiche di un classico orologio da polso di nuova generazione, ma in formato digitale e smart. Eppure, appena si solleva la ghiera, lo smartwatch Huawei nasconde una sorpresa: uno scomparto con due slot contenente un paio di auricolari.

Quella pressione magica fa tutta la differenza di questo mondo. E ne apre un altro

Grazie al canale Youtube QSQ Technology, è possibile dare un’occhiata da vicino a questo avveniristico device. Dal video si può notare lo smartwatch formato da un display tondo e piuttosto importante che, una volta aperto, svela due piccoli auricolari. A giudicare da come rimangono ancorati alla scocca interna, gli auricolari potrebbero essere magnetizzati e il fatto che non siano molto grandi fa pensare che il consumo della batteria delle stesse Watch Buds potrebbe essere molto basso. QSQ Technology conferma anche che il Watch Buds integrato di Huawei è simile al Watch 3, mentre il sistema operativo è sempre l’Harmony OS.

Huawei - Androiditaly.com 20221202
Huawei – Androiditaly.com

Il nuovo prodotto del colosso cinese della telefonia è adatto agli sportivi, in particolare a podisti e ciclisti. Ma anche chi odia portare zaini, borse o vestiti con le tasche potrebbe trovare interessante la soluzione pensata da Huawei, per avere gli auricolari sempre a portata di mano. Lato design, è vero: il nuovo dispositivo ricorda molto il Watch 3 ma quella sorta di box nascosta fa tutta la differenza di questo mondo: tramite la pressione di un pulsante, la cassa si apre svelando un alloggiamento per gli auricolari. E non solo, visto che l’alloggiamento potrà essere utilizzato anche come ricarica.

E’ certamente un salto in avanti quello di Huawei verso la portabilità degli auricolari. E segue un po’ anche la scia lanciata da HMD, che quest’estate ha sorpreso tutti lanciando un Nokia 5710 comprensivo di slot per auricolari wireless. Da capire comunque la data di lancio e la sua distribuzione dopo la posticipazione di quella relativa al 2 dicembre. No c’è ancora nessun accenno al lancio europeo, né di conseguenza al costo del Watch Buds.

FONTE