Final Fantasy XVI sta arrivando? Secondo The Snitch, questo indovinello svela la data

0
70

La sua fama è cresciuta con l’anticipazione sul porting per console di Monster Hunter Rise. Ora The Snitch torna a far parlare di sé aprendo più di una possibilità su come sarà Final Fantasy 16, con tanto di data di rilascio.

L’insider colpisce ancora. A prescindere se le sue parole criptiche saranno seguiti da fatti concreti e, soprattutto, confermati da annunci ufficiali, The Snitch ha utilizzato qualcosa di nuovo per ipotizzare ciò che potrebbe essere il sedicesimo capitolo di una delle saghe più apprezzate nel fatato mondo del gaming.

FF16 x PlayStation - Androiditaly.com 20221203
FF16 x PlayStation – Androiditaly.com

Una poesia. O meglio, strofe di una presumibile poesia che agli occhi di chi non è proprio un fan incallito dell’arcinoto action RPG, uno dei più grandi marchi per il mondo del divertimento interattivo, che soltanto nel 2017 aveva venduto oltre 150 copie, potrebbe non voler dire niente, ma i “malati” di Final Fantasy possono capire benissimo i riferimenti che si celano dietro la piccola, ma importante, poesia di The Snitch, postata direttamente sul suo profilo Twitter.

Dai diamanti a quelle sei nazioni e 22 granelli di sabbia

Nella solitudine della notte una luce mi ha accecato gli occhi, ventidue granelli di sabbia, e un cristallo che mi ha protetto, sei nazioni divise, una lingua comune”. Quelle “sei nazioni” e “ventidue granelli di sabbia” sembrano implicare la data di uscita di Final Fantasy XVI, per molti nella finestra estiva del 2023, per The Snitch il 22 giugno. Un altro indizio che potrebbe suggerire che FF16 potrebbe essere rilasciato nel mese di giugno 2023 è la menzione di “Valisthea – 06:16” in uno spot PlayStation di qualche tempo fa. Sui diamanti c’è poco da dire, Final Fantasy ne ha avuti sempre a bizzeffe.

Il mondo di Final Fantasy XVI è noto come Valisthea e il “06: 16” potrebbe aver implicato un rilascio del 16 giugno 2023 all’epoca. I piani potrebbero essere cambiati, tuttavia, e il lancio del gioco potrebbe essere stato anticipato di circa una settimana fino al 22 giugno 2023, come suggerisce il tweet di The Snitch, onde evitare di passare per un fake. Secondo il sito ufficiale di Final Fantasy XVI, la terra di Valisthea è costellata di Mothercrystals, scintillanti montagne di cristallo che sovrastano i regni intorno a loro, benedicendoli con l’etere. Per generazioni, le persone si sono accalcate su questi fari per approfittare della loro benedizione, usando l’etere per evocare magie che consentissero loro di vivere una vita di benessere e abbondanza. Grandi poteri sono cresciuti intorno a ogni Mothercrystal e tra loro regna da tempo una pace inquieta. Eppure ora la pace vacilla mentre la diffusione del Flagello minaccia di distruggere i loro domini.

In precedenza, durante una recente intervista con gli sviluppatori di Final Fantasy XVI Naoki Yoshida, Hiroshi Takai e Kazutoyo Maehiro, è stato rivelato che il gioco conterrà un secondo personaggio giocabile oltre al protagonista, Clive Rosfield. A tutto il resto c’ha pensato The Snitch. Almeno fino a prova contraria.

FONTE