Green Pass, ancora perplessità e con una ripartenza lenta

0
17
Green Pass

Entra in vigore il Green Pass europeo, che consentirà una maggiore libertà di movimento e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi di Unione europea e area Schengen. Ancora perplessità quando si parla di partenze.

Green Pass
Green Pass

Secondo una ricerca del Centro Studi del Touring Club, ben il 91% degli italiani sceglierà una destinazione nel Bel Paese, nonostante le nuove regole. Troppe incomprensioni e perplessità per il Green Pass che viene rilasciato a chi è vaccinato. La questione è oggetto di dibattito perché in alcuni Paesi come l’Italia il Pass serve anche per partecipare ai matrimoni ed eventi.

La Certificazione Verde è dotata di QR code per verificarne l’autenticità e validità, e si può scaricare dal sito www.dgc.gov.it, tramite App Immuni, App Io, dal fascicolo sanitario o rivolgendosi al medico di base. Così, già quindici giorni dopo la prima vaccinazione, è possibile spostarsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Android, popolari app ruberebbero i dati: l’indagine

Green Pass, il parere della Fiavet

Ivana Jelinic, presidente nazionale di Fiavet-Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo, ha affermato che «Il Green Pass è uno strumento che attendevamo con ansia, perché consente alla gente di ricominciare a viaggiare con un po’ di tranquillità». Restano, tuttavia, i divieti e le regole in vigore. Il fatto positivo è che arriva in modo automatico a chi ha concluso l’iter vaccinale. Ciononostante, l’incertezza di fondo rimane. Basti pensare ai fatti di Palma de Mallorca, tornata zona rossa ben presto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: WhatsApp, Telegram e Signal, le chat più diffuse: la nostra privacy è in pericolo?

Per questo, molti rinunciano ad andare all’estero. Tra le destinazioni regionali, invece, stando a un’indagine di Demoskopika con l’Università del Sannio, troviamo Puglia, Toscana, Sicilia, Emilia-Romagna e Sardegna. Spiega Jelinic: «A farla da padrone per i viaggiatori italiani quest’estate sarà ancora il territorio nazionale, soprattutto il mare». Infatti, molti hanno paura di prenotare per l’estero. Inoltre il Green Pass non vale per i paesi extraeuropei: gli italiani che tornano da quelle destinazioni dovranno comunque sottoporsi a un periodo di quarantena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here