La stazione spaziale Tianhe si prepara a 3 nuovi arrivi: la Cina invia i suoi astronauti

0
65

Prosegue senza indugio il programma spaziale cinese che si arricchisce dello sbarco a bordo del modulo orbitante di tre nuovi elementi dell’equipaggio

– Androiditaly.com

Analizzando la missione spaziale Shenzhou-13non possono non essere considerati molti fattori che la rendono decisamente peculiare e diversa dalle precedenti. Partita nei giorni scorsi dal centro di lancio di di Jiuquan, il Satellite Launch, a nel nord-ovest della Cina, ha portato a bordo l’equipaggio dopo un viaggio della durata di otto ore.

Il team è un interessante mix di risorse. Abbiamo il comandate, Zhai Zhigang, già conosciuto per essere stato il primo cinese a compiere una space walking durante la missione del 2008. C’è il pilota Ye Guangfu, già selezionato come riserva per la missione Shenzhou-12.

LEGGI ANCHE: La Cina contro le microtransazioni: nuovi divieti lasciano tutti spiazzati

Ed infine, non meno importante e decisamente preziosa, troviamo l’astronauta Wang Yaping. Ed è proprio lei che sancisce una svolta epocale per il suo team ed il suo paese. Infatti potrà vantare il fatto di essere la prima donna cinese ad andare nello spazio. Un modello interessante quindi, in un ambiente il suo, composto prevalentemente da uomini.

La missione Shenzhou-13 ed il ruolo centrale del nuovo equipaggio

– Androiditaly.com

Rispetto ai loro predecessori i 3 Taikonauti, questo il nome con il quale si identificano gli astronauti cinesi, avranno un ruolo chiave ancora più importante per l’avanzamento della missione. Come dichiarato dal vicedirettore della China Manned Space Agency, Lin Xiqiang, se tutti i test andranno a buon fine, potrà ritenersi conclusa la fase diagnostica del progetto.

Sarà quindi fondamentale che l’equipaggio si assicuri che tutte le componenti tecniche e la tecnologia a bordo siano perfettamente funzionanti. Rientra quindi in queste verifiche anche il braccio robotico che era stato installato all’esterno e che ha il ruolo di velocizzare le operazioni di espansione della stazione Tiangong.

LEGGI ANCHE: Materie prime direttamente dalla Cina: l’impresa di Volkswagen

Poiché quindi le verifiche porteranno l’equipaggio ad ulteriori uscite extra-veicolari ci sembra logico pensare che a breve Wang Yaping verrà coinvolta anch’essa in una space walking di servizio, andando quindi a diventare la donna dei record. Non solo la prima cinese a bordo di Tianhe, ma anche la prima a galleggiare nello spazio infinito.

Un’esperienza preziosa sotto molti punti di vista, a completamento di una escalation ambiziosa portata con costanza avanti dal lavoro delle squadre della China National Space Administration (CNSA), volta a sfidare l’egemonia della NASA e la supremazia della Stazione spaziale internazionale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here