Smartphone di vetro? si, lo brevetta Apple ma dubbi sulla produzione

0
18

Un iPhone di vetro? Il brevetto c’è. E’ stato depositato. Ma questo non vuol dire automaticamente che verrà prodotto. Lo vediamo insieme?

Il brevetto presentato per un iPhone interamente in vetro – Androiditaly.com

 

Il vostro iPhone cade. A posto, è senza graffi, la cover l’ha coperto. Ma se fosse interamente di vetro? Sembrerebbe che i rumor su internet, abbiano hanno intercettato un nuovo brevetto depositato diretta da Apple, ma attenzione, non è una cosa definitiva. Dopo i due sui droni che ancora non si sono visti, è Patently Apple a portare alla luce quello che riguarda i dispositivi studiati e realizzati interamente in vetro , dove spicca il brevetto di un iPhone interamente strutturato con il vetro, e asta senza alluminio senza inserti in plastica, solo ed esclusivamente vetro. Questa scelta di conseguenza porta ad avere niente tasti fisici che nel brevetto vengono rimpiazzati da tasti capacitivi, ovvero touch. Ma un intero smartphone in vetro è fattibile per la vita di tutti i giorni?

LEGGI ANCHE: Self Service Repair e l’approvazione di Apple: ora gli iPhone si possono aggiustare al di fuori

C’è da anticipare però una cosa: i brevetti consegnati non sono automaticamente mandati in costruzione, dato che devono ancora essere approvati. A volte poi, di questi progetti viene estrapolato un determinato dettagli pdf inserire nei nuovi progetti, definiti e approvati. Ergo, se presentiamo un brevetto dove togliamo il jack e decoriamo con inserti in oro lo smartphone, l’azienda è liberissima di perdere una sola di rete caratteristiche e inserirla in un nuovo modello. Ma questo punto è interessante perché Apple è “ ecidiva” in questi casi: si parla da mesi di un iPhone totalmente privo di tasti e ingressi (parliamo della porta di ricarica e dei tasti di accensione e volume) , per cui, nonostante l’idea di un prodotto interamente in vetro sia probabilmente veramente infattibile per uno smartphone adatto a tutti, anche per l’ambiziosissima Apple che si butta sempre in progetti all’avanguardia, contiene il tema ricorrente dei soli input capacitivi di cui si parla da tanto tempo. Ecco un passaggio del documento presentato da Apple in cui viene descritto l’iPhone in vetro:

“Un dispositivo elettronico include un involucro di vetro a sei lati che definisce il volume interno e comprende un primo ed un secondo elemento di vetro. Il primo definisce almeno una porzione di un primo lato principale dell’involucro a sei lati, almeno una porzione di un lato periferico, una prima regione lungo il lato periferico con un primo spessore ed una seconda regione lungo il lato periferico con un secondo spessore, diverso dal primo. Il secondo elemento di vetro è attaccato al primo e definisce almeno una porzione di un secondo lato principale dell’involucro a sei lati. Il dispositivo elettronico include inoltre un display touch all’interno del volume interno in posizione adiacente ad almeno una porzione di ciascuno dei sei lati dell’involucro di vetro.”

LEGGI ANCHE: Google Foto si nasconde in iPhone: ecco come tenere al sicuro le proprie foto

L’idea è senza dubbio affascinante, ma non dimentichiamo la poca praticità che ne conseguirebbe, soprattutto per un modello full screen, ergo davvero troppo fragile. Ne varrebbe la pena?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here