Morto Glen de Vries, famoso astronauta di Origin

0
15

Glen De Vries, l’astronauta Blue Origin è morto in un incidente aereo la scorsa settimana. Da poco era rientrato sulla Terra dopo il suo piccolo viaggio con Origin.  Un grande uomo il cui sogno, era volare.

Glen de Vries, astronauta deceduto in un tragico incidente – AndroidItaly.com

Quando il destino, s’impegna nel creare una situazione mortale in una vita tempestata di altri singoli attimi 100 volte più pericolosi. L’imprenditore ed ex astronauta Blue Origin, Glen De Vries, è deceduto la scorsa settimana in un incidente aereo mortale. Eppure,  il 13 ottobre aveva volato oltre la linea di Karman con l’ex capitano Kirk, William Shatner nell’emozione generale, e il resto dell’equipaggio di Blue Origin con la missione NS-18. Ha fatto in tempo a vivere quest’incredibile avventura, comunque estremamente pericolosa, prima di salire a bordo di un volo di un piccolo aereo privato, che gli è stato fatale. Morire in volo, per un astronauta al di fuori del suo razzo, è solo l’esempio di quanto possa essere curioso ed estremamente ingiusto il destino.

LEGGI ANCHE: Crew Dragon 3 verso la ISS: Nuovo lancio di SpaceX riuscito

L’imprenditore ha fatto parte del secondo equipaggio inviato nello spazio dalla compagnia di Jeff Bezos, padre di Amazon, e l’annuncio della sua scomparsa è stato diramato dalla stessa Blue Origin, che si dice ancora sconcertata dall’accaduto . Glen de Vries aveva solo 49 anni, e una vita piena di successi.

“We are devastated to hear of the sudden passing of Glen de Vries. He brought so much life and energy to the entire Blue Origin team and to his fellow crewmates. His passion for aviation, his charitable work, and his dedication to his craft will long be revered and admired.” – “Siamo devastati nell’aver saputo della perdita inaspettata di Glen de Vries. Ha portato tanta energia nella vita di tutti noi e nel team di Blue Origin e nei suoi compagni di viaggio. La sua passione per l’aviazione, per le sue opere caritatevoli e la sua dedizione al mestiere saranno a lungo ammirate e venerate.

L’accaduto

De Vries è rimasto vittima dell’incidente  insieme all’istruttore di volo, Thomas Fischer, dopo che il Cessna 172 monomotore su cui stavano volando, è precipitato vicino al lago Kemah, nel New Jersey. Lo schianto gli è stato fatale. Glen era vicepresidente di Life Sciences & Healthcare presso Dassault Systèmes e co-fondatore della piattaforma di ricerca clinica Medidata. Nel tempo libero, era un certificato pilota di volo. E questo non gli ha lasciato scampo, alla fine.

“Ho vissuto un senso del tempo intensificato nella mia mente sin da quando è partito il conto alla rovescia. Penso di aver riportato quella prospettiva con me. Il passare del tempo, proprio come le risorse sulla Terra, sembrano più preziosi con una prospettiva più ampia”.

LEGGI ANCHE: Orbital Reef è la stazione che ha in mente Bezos nei prossimi anni per il turismo spaziale

La sua carriera si è principalmente concentrata sullo sviluppo di software di assistenza nella ricerca medica e nelle invenzioni all’avanguardia sempre nel medesimo campo e come ha spesso ricordato, ha lavorato tutta la vita per prolungare la vita delle persone che ne avevano bisogno ma che non possedevano i mezzi per farlo. Riposa in pace Glen, astronauta dal cuore d’oro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here