Corriere arrestato perche vendeva le PS5 che doveva consegnare

0
206

Una quantità stratosferica di PlayStation 5, fa gola a tutti, appassionati e soprattutto non, che ne cercano un guadagno consistente. Basta guardare su e-commerce come eBay o Amazon, dove i venditori mettono la console a prezzi veramente esorbitanti (i cosiddetti sciacalli). Ebbene, questo corriere ha visto un’opportunità davanti ai suoi occhi e ha cercato di sfruttarla, fallendo miseramente. Vi raccontiamo la vicenda, cercando di non ridere più di tanto.

playstation 5
(foto: YouTube).

La mente umana è un covo misterioso e non si sa, a volte, cosa la spinge ad operare in determinate situazioni. Cosa spinge una persona a fare, scusateci il francesismo, una stupidata del genere. La polizia di Tokyo deve averla pensata allo stesso modo, perchè ha arrestato un uomo, disoccupato e di cinquant’anni che non riusciva a trovare un lavoro stabile, per aver rubato e rivenduto ad estranei, centinaia di PlayStation 5, Nintendo Switch e videogiochi, guadagnandoci davvero una quantità di soldi non indifferente. Il rivenditore pazzo avrebbe già confessato, praticamente nel momento in cui ha visto le manette, e confermato tutte le accuse che gli sono state rivolte, davanti a fatti non confutabili.

LEGGI ANCHE: Buon Compleanno PlayStation 5, beato chi è riuscito a comprarla

La vicenda in breve

Secondo la stampa giapponese che ha seguito il caso, un conoscente dell’uomo, che lavora come corriere in una ditta di spedizioni, e che quindi risulta complice, ha consegnato al sospettato un ricco carico composto da oltre duecento unità di PlayStation 5, Nintendo Switch e videogiochi destinati alla grande distribuzione nei negozi di elettronica. L’uomo, alla ricerca di guadagno, davanti a questo bottino, non ci ha visto più. I pezzi, inutile dirlo, non sono mai giunti a destinazione: l’uomo si è infatti appropriato del carico e del mezzo ed è uscito d strada, piazzandone più della metà del suo contenuto sui mercatini dell’area di Akihabara a Tokyo, traendo un profitto di 3 milioni yen, circa 23 mila euro. La soddisfazione sul suo volto era palese. Il reale rapporto che lega il sospettato e il suo conoscente non è stato ben descritto dalla stampa giapponese, ergo non sappiamo se è un amico, un parente o altro. Fatto sta che l’uomo, dopo aver bazzicato in mercati e venduto illecitamente la merce, non è scappato con il denaro (forse se la sarebbe anche cavata) ma è rimasto in città, aggirandosi negli Internet Café della zona. Non per altro, ma in Giappone sono posti noti dove poter riposare, farsi una doccia, insomma cercare riparo. Ma con 23 mila euro, CHE COSA ti spinge a rimanere in città? se fai una truffa, falla bene! Per le autorità poi, non sarà affatto semplice recuperare il denaro guadagnato dall’uomo: il sospettato si trova in seri guai finanziari e questo l’ha portato già a sperperare la quasi totalità dei profitti scommettendo sulle corse di cavalli (praticamente un genio). “Sono scappato con il carico perché avevo dei problemi di denaro. Ho speso quasi tutti i soldi alle corse dei cavalli”, ha dichiarato il cinquantenne. Poteva essere una storia alle Squid Game, se solo si fosse impegnato un po’ di più.

LEGGI ANCHE: PlayStation VR 2 per PS5 prende vita: il brevetto di Sony ce lo mostra in anteprima

Purtroppo,non solo in Europa, ma anche in Giappone è difficile accaparrarsi una PS5 a causa della carenza di scorte che stanno colpendo praticamente tutto il globo. Ciò ha reso la vita molto semplice all’uomo, che non ha avuto particolari difficoltà a piazzare le console ad un prezzo spropositato, ma ha incontrato clienti che assolutamente la volvano e non hanno guardato in faccia a nessuno. Ora c‘è da chiedersi: se la terranno?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here