Android Tv 12 per i nuovi Smart Tv farà cose pazzesche

0
45

Google ha rilasciato oggi 2 dicembre, l’ultima versione di Android TV, dopo mesi d’attesa, e il suo sistema operativo universale per le Smart TV: ecco cosa cambia e quando lo vedremo in azione. SPOILER: molto molto presto.

Android 12 TV in arrivo sugli schermi – Androiditaly.com

Siete pronti? Telecomando alla mano e via! Si è fatto attendere un bel po’ e alla fine è stato annunciato, e finalmente è arrivato: Google ha rilasciato in queste ore la versione ufficiale e definitiva di Android TV 12, il suo ultimo sistema operativo dedicato alle Smart TV che verrà utilizzato da molti produttori come TCL, Hisense, Panasonic, Xiaomi, Metz e molti altri. Ovviamente Android aveva già fatto uscire la beta , e risale a luglio 2021, quindi neanche tanto lontano come tempistica, e si aspettava la versione definitiva per settembre per seguire le tracce della versione del 2020, ma così non è stato e Google si è presa un paio di mesi a bonus per sistemare al meglio il nuovo Android TV. Adesso, però, la versione definitiva dell’OS per le TV di Google è a disposizione dei produttori di televisioni smart e degli sviluppatori di app, ma non ancora per noi comuni mortali: spetterà a loro, infatti, permettere agli utenti di aggiornare le Smart TV, senza contare la creazione di app apposite. Mentre questo aspetto ci metterà del tempo, possiamo mostrarvi alcune novità di Android TV 12.

LEGGI ANCHE:Android 12: Xiaomi e RedMI annunciano già i primi modelli pronti riceverlo

Android TV 12: le novità in giro per il web

Android TV 12 porta dei miglioramenti tecnici decisamente all’avanguardia, dall’interfaccia alla privacy degli utenti, da sempre un tasto dolente. Dal punto di vista, possiamo notare delle migliorie nei contenuti in HDR e nella gestione dei contenuti per utente, con audio surround. Dopo numerose richieste, arriva anche il supporto allo standard HDMI CEC 2.0, che permetterà di gestire con un solo telecomando sia la TV che un eventuale impianto audio esterno, ergo scordatevi i assetti pieni di telecomandi, come una soundbar. Migliora anche la gestione del sintonizzatore per il segnale TV digitale terrestre, che subisce cambiamenti praticamente 4 volte l’anno se non di più.  Dal punto di vista estetico, invece, ci sono alcuni cambiamenti: arrivano le finestre sfocate semitrasparenti che mostrano in parte lo sfondo, per dare un tocco più sofisticato al sistema. Novità importanti anche per quanto riguarda la privacy: entra in gioco quando vengono usate app che chiedono l’accesso sia al microfono o alla videocamera in caso la TV ne avesse una, come quelle per le videochiamate, il sistema operativo mostra delle piccole icone nell’angolo in alto a destra dello schermo, che stanno a illustrare chi c’è in chiamata.

LEGGI ANCHE: Le Smart TV fanno un salto: ora l’installazione di app avverrà da cellulare

La privacy è stato argomento di discussione fino all’ultimo, e  le novità sono fatte sì che l’utente sappia se c’è qualche app che accede di nascosto a microfono e videocamera.

Disponibile da oggi 2 dicembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here