Se perdi lo smartphone sai cosa fare? Ecco come proteggere la tua privacy

0
191

Cosa fare se malauguratamente si perde il proprio smartphone? Per prima cosa, ovviamente, è necessaria una denuncia dai carabinieri.  E poi?

Questa soluzione coi LED è stata pensata per i pedoni: ecco in cosa consiste
Cosa fare se si perde il proprio smartphone?- Androiditaly.com

Cosa succede se perdete il vostro smartphone? Ci pensate alla quantità di dati privati che avete all’interno?Alle password dei social media, delle transizioni bancarie, addirittura delle vostre carte di credito, delle vostre mail, magari di lavoro e quindi top secret? E le foto. Fate un esperimento: aprite la galleria del vostro telefono e guardate le foto che avete all’interno. Ecco, ora pensate se qualcuno le vedesse, qualcuno che magari non ha buone intenzioni. Che cosa fareste? Che ne sarebbe della vostra privacy se un malintenzionato riuscisse a mettere le mani sui vostri scatti fotografici personali, magari anche le foto in cui sono presenti i vostri figli? E le conversazioni di Whatsapp passate in rassegna? Pensate anche solo se aprisse Google Maps e automaticamente venisse fuori il vostro indirizzo, registrato, sull’app. Sarebbe un problema.

LEGGI ANCHE: POCO M4 Pro 5G, lo smartphone avanzato con 50 mp di fotocamera e di fascia media

  • La prima cosa da fare, forse quella più importante, è quella di sporgere una denuncia-querela ai carabinieri o alla polizia, presentano il vostro esposto, i vostri documenti di riconoscimento. Loro accoglieranno la denuncia e vi daranno una copia che voi dovrete tenere come se stesse conservando l’ultimo oreo in dispensa una settimana dopo la dieta.
  • Modificate tramite pc ogni password in vostro possesso: ricordatevi i vari social media, la mail, le app d e-commerce come Amazon ed eBay, i servizi di streaming come Netflix. fate mente locale delle vostre app, e cambiate ogni singola password.
  • Chiamate la società della vostra banca e bloccate le vostre carte, chiudete il conto, insomma prendete precauzioni necessarie. Sul vostro telefono, se avete un’app bancaria, non ci vuole molto a darsi allo shopping selvaggio, quindi è bene informare la vostra banca e trovare una strategia per bloccare le carte in modo che colui che ha in mano il vostro smartphone non possa spendere anche i vostri soldi.

LEGGI ANCHE: Come proteggersi dagli stalkerware sul proprio Smartphone? Ve lo spieghiamo noi

Ma la cosa più importante che potete fare, è quella di  BLOCCARE IL VOSTRO SMARTPHONE. Potete farlo anche da remoto, con qualsiasi dispositivo (Apple, Android, ecc.). Questa è una soluzione che vi permette di cancellare da lontano, i vostri dati e tutto quello che avete all’interno del telefono.

  1. Con Android, potete collegarvi al sito Internet Gestione Dispositivi Android e cliccare sul pulsante «Cancella» per due volte. Si bloccherà il vostro telefono. Una volta cancellato, lo smartphone non sarà più rintracciabile tramite il servizio Gestione Dispositivi di Google.
  2. Con iPhone, stesso procedimento, basta andare  sul sito di iCloud e cliccare su Trova iPhone.

Ultima cosa da fare, è sicuramente quella di chiamare il vostro gestore telefonico e bloccare la SIM. In questo caso, anche whatsapp risulterà bloccate e il telefono sarà totalmente inutile. Basti ricordare che queste cose, devono essere fatte nell’immediato!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here