Film cult di Natale: ecco quali dovete rivedere

0
177

Ecco i film cult di Natale che dovete assolutamente (ri)guardare in questo periodo, sia da soli davanti alla tv sia in compagnia della vostra famiglia o della vostra dolce metà. Regole fondamentali: copertina e snack.

Film Cult di Natale- AndoridItaly.com

Le festività sono alle porte e ormai siamo agli sgoccioli per comprare regali e incartarli sotto l’albero. Ma se non fate parte di quella generazione che vive le feste come una piaga sociale, sapete benissimo che possono essere un magico momento, dove poter stare seduti la sera dopo il lavoro, bere una tazza di cioccolata, tisana, quello che volete, sotto una copertina sul divano a guardare film di Natale. La filmografia natalizia è ricchissima e vederli tutti è quasi impossibile a meno che non viviate nel mondo del Grinch e non siate un Chi non so. Ci sono film che non possono (anzi, non devono!) mai mancare in questo periodo tutto speciale dell’anno. Alcuni di questi però, non li troverete su Netflix.

LEGGI ANCHE: Ecco i film di Natale che potete riguardare sulla piattaforma Netflix

  • Nightmare before Christmas: Capolavoro senza eguali del regista Tim Burton (Edward mani di forbice, La sposa cadavere, Big Fish di cui potete trovare un bellissimo documentario su Netflix) del 1993 e di cui noi degli anni 90 siamo debitori , è un film d’animazione che narra le vicende di Jack Skeleton, re delle zucche della Città di Halloween, che, dopo aver scoperto un mondo totalmente devoto al Natale e alle sue stramberie, decide di portare questa nuova festa anche a casa propria. Lo potete trovare su Disney Plus.
  • Il canto di Natale di Topolino: Pellicola del lontano 1983, ispirata al racconto A Christmas Carol di Charles Dickens. Topolino è nei panni di Bob Cratchit, e Paperon de’ Paperoni Ebenezer Scrooge.
  • Una poltrona per due  Uscito nelle sale nel 1983, il film vede come protagonisti gli attori Dan Aykroyd (conosciuto in The Blues Brothers) e Eddie Murphy (Norbit, Il principe cerca moglie, Dottor Dolittle). Louis Winthorpe III è un ricco agente di cambio, esponente della Filadelfia per bene. Billie Ray Valentine è invece un imbroglione straccione, che mendica elemosina per strada simulando presunte menomazioni fisiche fasulle. Le vite dei due si incrociano casualmente, quando Billie Ray viene arrestato a causa di un equivoco.
  • Mamma, ho perso l’aereo, prima pellicola della saga che ormai tutti conoscono con protagonista un giovanissimo Macaulay Culkin nella pellicola che lo ha reso famoso. La famiglia McCallister e gli altri parenti sono pronti per partire per Parigi a trascorrere le vacanze di Natale. La mattina della partenza, nella confusione e nella fretta di raggiungere l’aeroporto viene lasciato a casa il figlio più piccolo, Kevin per l’appunto,  che dovrà tenere al sicuro la casa da una coppia di ladri. (da qui la famosa scena KEVIIIN!)

LEGGI ANCHE: Alexa ci mette in comunicazione con Babbo Natale: da oggi risponde a tutti i bambini

  • Miracolo nella 34ª strada (remake dell’omonimo film del 1947) del 1994 con protagonista l’attore Richard Attenborough nei panni di Babbo Natale. Nel giorno del ringraziamento. Tony, il Babbo Natale dei grandi magazzini, dovrebbe chiudere sulla slitta la grande sfilata per le strade di New York; tuttavia, viene sorpreso ubriaco durante lo svolgimento del suo lavoro dal signor Kris Kringle. Dato il suo aspetto molto somigliante a Babbo Natale, quest’ultimo viene assunto al posto di Tony dalla signora Dorey Walker.…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here