Amazon aprirà un suo negozio di abbigliamento con un algoritmo in grado di darci consigli

0
96

Amazon vuole aprire una sede fisica in California all’interno del centro commerciale The Americana at Brand. Un negozio di abbigliamento dove guidare i clienti fra i vestiti grazie a un’intelligenza artificiale apposita.

vestiti in negozio
Abbigliamento da donna e da uomo con vasta scelta…e non è online. – Androiditaly.com

La città di Glendale in California avrà presto l’onore di ospitare il nuovo negozio che Amazon punta ad aprire. Per la precisione il punto vendita fisica sarà allestito all’interno di un centro commerciale chiamato The Americana at Brand. Sarà dedicato all’abbigliamento per uomo e donna comprese scarpe e accessori di diversi brand.

La data dell’inaugurazione non si sa ancora. La scelta dei prodotti da vendere invece non deve stupire visto che il colosso delle vendite online ha da poco battuto Walmart in vendite. Ancora non minaccia Nordstrom e Macy’s ma potrebbe raggiungere presto anche questi brand.

Il negozio in progetto dovrebbe funzionare come il gemello AmazonStyle che si trova a Los Angeles. La parola chiave dell’esperienza dello shopping in quel punto vendita sono i suggerimenti della IA.

I clienti entrano e scannerizzano il codice degli articoli in vendita con l’applicazione mobile di Amazon. Taglia e colore vengono memorizzati dal sistema e i capi scelti dal magazzino di stoccaggio da cui saranno prelevati i vestiti.  Dopodiché si preparano ad entrare in un camerino, anch’esso prenotato dallo smartphone.

Amazon aiuta da solo nella scelta

pacchi amazon
Articoli prescelti e suggeriti vengono depositati secondo le indicazioni del consulente virtuale. – Androiditaly.com

Entrati nel camerino non è finita. Da un apposito touchscreen si può proseguire accettando per esempio gli accessori da abbinare secondo le proposte del sistema di Amazon. Gli algoritmi partono dagli articoli selezionati dal cliente per generare diversi suggerimenti. Se l’acquirente accetta il personale provvederà a consegnare al camerino quanto richiesto.

Rimane salda la possibilità di chiedere anche una consulenza “umana”. L’assistenza artificiale al momento si sta sviluppando anche per altri brand, come il commesso virtuale Bazar. In sede fisica però ci vorrà tempo ad adattarsi.

Terminata la scelta e una vota che si è sicuri per parlare basta mostrare al touchscreen il palmo della propria mano. Grazie al suo sistema biometrico il conto sarà subito addebitato sulla carta corrente.

Tra i brand esposti a Glendale ci saranno le linee esclusive Amazon in abbinato a quelli più famosi. E chissà, potrebbero anche essere introdotti i vestiti realizzati on demand grazie al nuovo brevetto di Amazon. Il sistema automatizzato può produrre ogni richiesta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here