AMP di Amazon, l’App per tutti coloro che voglio fare (abbastanza sul serio) Dj e radiofonici

0
75

La nuova app ci consentirà di connettersi con gli utenti e condividere tutta la propria passione per le trasmissioni radiofoniche e la musica

La nuova piattaforma che promette di trasformarci tutti da semplici amatori a DJ radiofonici è finalmente arrivata. Amazon ne aveva già dato notizia lo scorso autunno. Anticipando seppur in maniera poco concreta, le specifiche di questo progetto. Infatti c’era già fermento nell’aria, e all’app era stato temporaneamente affidato il nome in codice di Project MIc.

Oggi invece sbarca sulla scena del web con il nome definitivo, ovvero AMP. Ed è ufficialmente scaricabile direttamente dall’App Store o dal suo sito di riferimento. Andiamo quindi ad approfondire le sue specifiche ricordando che al momento l’app è in versione beta e quindi accessibile in modalità limitata.

Come AMP ci consentirà di accedere dal mondo delle trasmissioni radiofoniche in streaming e quello che dovremo sapere prima di lanciarci in questa nuova avventura a colpi di musica

amp 10032022- Androiditaly.com
All’app AMP va dato merito di rappresentare un canale privilegiato per tutti i creativi che vorranno comunicare con voce e musica i loro contenuti a tutti gli utenti iscritti alla propria trasmissione. Il tutto a zero spese, semplicemente con un clic- Androiditaly.com

Partiamo dal presupposto che in quanto ancora in fase di sperimentazione, non a tuti gli utenti è data la possibilità di usare AMP. E’ infatti necessario essere in possesso di un codice di invito che consente di schiudere le porte a questo pianeta del suono.

A colpire in prima battuta è la semplicità di utilizzo. La piattaforma infatti è offerta con un servizio totalmente gratuito, sia da parte dei creatori che degli ascoltatori. Sarà necessario  scaricarla, cercare il proprio DJ preferito e infine e seguirlo. La condizione di base sarà quella di possedere una account Amazon.

Veniamo ora alle possibilità che AMP offre agli aspiranti DJ. Innanzitutto potranno accedere al vasto catalogo di titoli presenti in Amazon Music. Inoltre è prevista la possibilità di:

  • pianificare e programmare gli streaming
  • avvisare gli utenti dell’imminente inizio della trasmissione
  • conoscere l’interlocutore con cui si effettua una chat vocale live

Per quanto riguarda la possibilità di avere l’app sui dispositivi Android, dovremo ancora attendere, anche se dalla stanza dei bottoni fanno sapere che dovremo portare pazienza ancora per poco. Mentre sembra plausibile che per il lancio ufficiale del prodotto verranno coinvolti nomi importanti che daranno molta visibilità ad AMP, rendendola di fatto il controcanto di Clubhouse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here