TikTok SoundOn la nuova piattaforma pensata per i più creativi

0
77

Una piattaforma online “professionale” per TikTok? Certo, è SoundOn. Un nuovo sistema di marketing per artisti già noti ma anche per chi inizia la scalata al successo. Ogni volta che il brano caricato sarà utilizzato si guadagnerà tramite royalty.

tiktok logo
Con SoundOn si apre un nuovo canale per farsi conoscere nel mondo della musica . – Androiditaly.com

La fase di beta testing per la nuova piattaforma all-in-one di TikTok è già stata avviata. SoundOn sta dando prova di sé sugli smartphone  di artisti residenti negli Stati Uniti ma anche in Inghilterra, Brasile e Indonesia. In futuro se si dimostrerà all’altezza delle aspettative potrebbe ampliare la sua rete.

Ma che cos’è SoundOn esattamente? La piattaforma nasce con l’intento di sponsorizzare artisti musicali, sia già affermati sia emergenti. Per ampliare il proprio seguito e allargare la folla dei fan ai musicisti è data la possibilità di caricare direttamente la loro musica.

Anche altri social puntanto sul potenziamento del amrketing, comee i creator su Snapchat. Anche tramite questo progetto di TikTok si potrà guadagnare. Ogni volta che il brano caricato verrà utilizzato in un video il suo autore riceverà un pagamento tramite royalty. In un certo senso il sistema inizia ad avvicinarsi al sistema usato Twitch.

Su SoundOn i musicisti riceveranno l’intero ammontare dei royalty per il primo anno di iscrizione, mentre si scenderà al 90% per il secondo anno. Oltre alla possibilità di caricare la propria musica gli artisti riceveranno strumenti per gestire al meglio la propria promozione.

Nessuna cessione dei diritti

pianista
La proprietà in termini dei media caricati non viene toccata. – Androiditaly.com

Al musicista promettente che si affaccia su SounOn viene innanzitutto garantito il mantenimento del possesso e dei diritti legali sul proprio lavoro. La piattaforma punta ad erogare i pagamenti in royalty con cadenza mensile. Gli iscritti possono inoltre visualizzare i trend per gestire al meglio e aggiornare il proprio profilo.

L’accordo che si firma con SoundOn al momento della registrazione prevede anche un supporto costante. Così si lascia la possibilità all’artista di rendersi indipendente dopo un affiancamento iniziale.

La mossa di TikTok vuole lanciare la sfida a Spotify per reclutare i musicisti, ma anche senza la piattaforma c’è chi ce l’ha fatta. Il caso dei Måneskin è emblematico, considerato che emersero grazie ad una cover dilagata sul social.

Per rendere ancora più interessante il progetto, è previsto anche un vero e proprio scouting di nuovi talenti. Si tratta di SoundOn+/Plus ed è rivolto ai musicisti che avranno il seguito maggiore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here