Le reti Fibra italiane messe KO da StarLink: ecco i test Ookla che la dicono lunga

0
69

La battaglia per conquistare fino all’ultimo cliente si fa serrata e quando entrano in campo diversi competitor il mercato si vivacizza 

Slink 17032022 - Androiditaly.com
Il sistema di satelliti che compongono la rete di Starlink si sta rivelando sempre più efficiente. E la competizione tra le reti ordinarie ed quella creata da Elon Mask diventa sempre più spietata – Androiditaly.com

Il successo mondiale registrato dal sistema di satelliti che compongono la rete di Starlink è stato pressoché immediato. Ma se nel panorama internazionale il ramo d’azienda di Elon Mask che si occupa di connettività ha molto da dire anche in Italia le sue performance sono sotto la lente d’ingrandimento.

Grazie al servizio fornito da Ookla, che si occupa della fornitura della piattaforma Speedtest.net, è possibile ricavare un quadro molto chiaro circa la situazione e la comparazione in corso tra provider.

Come la connessione fornita da Starlink è in grado di confrontarsi in maniera vincente con i classici fornitori di servizi di telefonia

Slink 17032022 - Androiditaly.com
L’alternativa alla fornitura di servizi distribuiti dai providers ortodossi c’è e si chiama Starlink. Il servizio satellitare non solo è competitivo in termini di velocità di download e upload ma arriva laddove gli altri non riescono – Androiditaly.com

Andando a spacchettare io dato fornito dagli analisti che raccolgono moltissimi test effettuati dagli utenti emerge come Starlink non abbia nulla da temere rispetto agli altri.

Dalla ricerca infatti emerge che il sistema satellitare sia in grado di vantare una velocità in download pari a 124,39 Mbit/s. Un valore di riferimento altissimo se paragonato a quello medio delle connessioni a banda larga che neL nostro paese zoppica e fa fatica ad arrivare a 49,56 Mbit/s. Il dato non è altro che un meltinpot di realtà molto eterogenea, dove la fibra ottica, adsl e quant’altro finiscono nel calderone e pesare in maniera non proporzionale.

Per quanto riguarda invece l’upload non ci sono molte sorprese, se non quello che attesta una partita tra le due tipologie di servizi, che si assesta 18-19 Mbit/s.

Seppure una prima occhiata quindi ci farebbe protendere quasi certamente per il celeberrimo prodotto di Musk, c’è ancora un dettaglio che però una volta considerato potrebbe non ribaltare il punto di vista di un possibile cliente, ed è la latenza. Questa componente del segnale, che per la maggior parte degli utenti è un dato puramente figurativo, ha un grandissimo peso per tutti i gamers che si misurano su piattaforme online. E qui Starlink scivola, registrano un misero 14 ms medio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here