Da Ford arrivano i semafori smart, provvederanno ad aiutare il traffico e favorire le emergenze

0
60

Un semaforo smart per agevolare il passaggio dei mezzi di soccorso. Si tratta del nuovo progetto che Ford intende diffondere. La sperimentazione è partita in Germania utilizzando una vettura dotata del sistema di comunicazione progettato.

Quando avviene un’emergenza come un infortunio o un incidente traffico e rallentamenti possono far ritardare i soccorsi fino a conseguenze infauste per le vittime. Nonostante gli automobilisti facciano il possibile per agevolare il passaggio a volte non basta. Così è nata l’idea di facilitare il transito di ambulanze, vigili del fuoco e forze dell’ordine partendo dall’infrastruttura stradale. 

Il progetto in questione è in elaborazione presso la sede tedesca della Ford. Oltre all’obiettivo di velocizzare l’arrivo dei soccorritori c’è anche la speranza di ridurre il rischio di incidenti quando i mezzi sono costretti a passare con il rosso.

Abilitando i veicoli di primo intervento a “dialogare” con i semafori si potrebbero alterare le tempistiche delle luci rosso e verde. L’ambulanza o il camion dei pompieri potrebbero così regolare le infrastrutture stradali in modo che rispettino il loro passaggio e regolino gli incroci di conseguenza.

Una nuova direzione per la strada dei veicoli automatizzati, che così potrebbero interagire con le strutture che regolano il traffico. La tecnologia C-V2X (Cellular Vehicle to Everything) può assumere diversi impieghi.

Il test in Germania

ambulanza incrocio
Incroci più sicuri con la connessione fra i mezzi di soccorso e i semafori. – Androiditaly.com

Una prima sperimentazione della comunicazione fra veicoli e semafori è già stata attuata dalla Ford. Per la prova la Ford ha scelto due tragitti. Prima una strada urbana della città di Aachen lungo la quale erano presenti otto semafori. Poi due tratti più lunghi con tre semafori in una zona di periferia.

Per il test non è stato usato però un veicolo di soccorso ma un modello Ford Kuga Plug-in Hybrid. Il SUV selezionato è stato dotato del sistema di comunicazione sviluppato per il progetto.

L’auto ha quindi “finto” di essere un’ambulanza con un’emergenza a bordo e verso gli incroci ha segnalato ai semafori di accendere la luce verde. Dopo il suo passaggio le luci del traffico sono tornate a funzionare nel modo classico.

In una seconda prova l’auto invece si è comportata come un normale veicolo per passeggeri. Anziché modificare la luce del semaforo ha semplicemente ricevuto le informazioni sulla durata del rosso e del verde. Ha così potuto regolare la propria velocità in modo da arrivare in prossimità del semaforo quando stava per scattare il verde. Il tutto grazie all’Adaptive Cruise Control.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here