Il Corvo torna come pellicola, e questa volta il protagonista… “ha già chiesto un palloncino rosso”

0
87

Dopo il cult che lo ha reso famoso, il fumetto “The Crow” di James O’Barr tornerà sul grande schermo. La produzione del reboot del celebre film con Brandon Lee dovrebbe iniziare quest’estate: nei panni del protagonista avremo Bill Skarsgard.

the crow
La tragica vicenda del film è in parallelo con la morte del maggior interprete. – Androiditaly.com

Impossibile dimenticare The Crow, film oscuro e misterioso come il suo protagonista che divenne un vero e proprio cult dopo il suo rilascio. Oltre per la grande interpretazione di Brandon Lee, la pellicola sarà sempre associata alla morte del giovane attore. A soli tre giorni dalla fine delle riprese un incidente con una pistola di scena gli fu letale.

Per tanti anni dopo “Il Corvo” in molti cercarono di arrivare alla nascita di un franchise. Furono realizzati altri due film: The Crow: Salvation e The Crow: Wicked Prayer. Nessuno però riuscì a eguagliare il successo del film del 1994. Ci furono anche diverse false partenze per dei remake, rimaste in sospeso.

Ora però stando alle ultime indiscrezioni a giugno 2022 dovrebbero partire le riprese di un reboot. Si sa già anche il nome del nuovo “Corvo”: l’onore dovrebbe toccare a Bill Skarsgard. Per chi non lo ricordasse, si tratta dell’interprete del clown Pennywise nel film IT del 2017. Il regista invece dovrebbe essere Rupert Sanders, noto per il suo lavoro su “Biancaneve e il cacciatore”.

“Non può piovere per sempre…”

corvo e luna
Il corvo è ritenuto il tramite tra il regno dei defunti e i vivi, da qui la scelta del titolo. Androiditaly.com

La vicenda tragica narrata nel film del 1994 è basata sul fumetto “The Crow” scritto da James O’Barr. Il corvo nella storia è visto come il collegamento fra morte e vita, il mezzo con cui Eric Draven anche defunto può vendicarsi degli assassini della fidanzata.

Tutto inizia una notte, definita la Notte del Diavolo, quando quattro malviventi uccidono Eric e violentano Shelly, la sua futura moglie. Shelly muore in ospedale dopo 30 ore di sofferenza mentre il fidanzato precipita dalla finestra cercando di salvarla durante l’aggressione.

Sulla tomba di Eric viene a posarsi un corvo che grazie ai poteri di un’antica leggenda permette al giovane di tornare a vendicarsi. Eric risulta invulnerabile in quanto già morto, ma non è più quello di prima. A riconoscerlo è la piccola Sarah, una ragazzina amica della coppia, che lo sente pronunciare un frase tipica del ragazzo quando era in vita. Ossia “Non può piovere per sempre”. Terminata la sua vendetta, Eric torna nel regno dei morti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here