Android lento? ecco come velocizzarlo facilmente

0
81

La prima ragione del rallentamento dei dispositivi Android è la memoria piena. Per riguadagnare spazio di archiviazione meglio eliminare subito i file duplicati presenti. Toglierli è semplice e rapido ma identificarli un po’ meno.

android simbolo
L’archiviazione Android non è semplice e riempire la memoria è un attimo. – Androiditaly.com

Può capitare che improvvisamente il proprio smartphone Android inizi a sembrare più lento e meo efficiente. La ragione? Spesso si tratta di un semplice esaurimento dello spazio di archiviazione. Per risolvere in poco tempo dunque è sufficiente liberare parte della memoria dello smartphone.

Questo non significa per forza dover eliminare foto, video o documenti che ancora servono. Il più delle volte anche solo togliere i file duplicati basta a ripristinare la velocità abituale del dispositivo Android. Per evitare però una lunga e naturalmente lenta ricerca dei doppioni  c’è un metodo, o meglio un’applicazione. La soluzione la offre Google Files.

Questa app è spesso presinstallata in molti smartphone. In questo caso è un attimo aprirla, accettare i termini e le condizioni e procedere cliccando su “Consenti” per permettere l’accesso ai propri file. In caso non fosse già presente nel dispositivo, basta scaricarla subito da Google Play Store. Grazie a Google Files tutta l’eliminazione manuale può essere saltata.

Come funziona Google Files per Android

file telefono
Con Google Files i duplicati nascosti si scoprono subito. – Androiditaly.com

Eliminando i file che pesano sulla memoria si riduce anche lo sforzo richiesto alla batteria del dispositivo, ottimizzandone la durata. Ma come funziona?

Una volta che Google Files risulta operativa, bisogna scegliere l’opzione “Pulisci”, in basso nella schermata. A quel punto comparirà la scheda “Elimina duplicati”. Aprendola si potranno selezionare i file che si desidera eliminare selezionandoli singolarmente. La scheda mostra ogni file duplicato accoppiato con quello originale.

Se invece non si hanno particolari esigenze, si possono anche selezionare tutti i doppioni in un unico blocco. Basta scegliere “Tutti i duplicati” in modo da conservare solo la copia originale di ogni elemento.

Per eliminare i file prescelti a questo punto si sceglie l’opzione “Sposta file nel cestino” in basso alla schermata e confermarla. Infine serve solo svuotare il Cestino. Anche questo passaggio può vedere l’eliminazione singola o totale, in caso si fosse in dubbio sull’utilità di qualche documento.

Google Files è stata lanciata nel 2017 e ad oggi è disponibile in 90 lingue. Oltre a permettere di individuare rapidamente i duplicati riesce anche a suggerire i file da eliminare. Ad esempio foto e video a bassa risoluzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here