Play Store ha dei preferiti? Sì, ecco quali

0
198

PlayStore ha dei preferiti riguardanti le app che mette in primo piano? Sembrerebbe di sì, e vediamo app come Whatsapp, Google, Netflix ecc sempre in testa alla pagina.

PlayStore e i preferiti che mette in prima pagina – Androiditaly.com

Sul Google Play Store c’è aria di cambiamenti, e non si parla di qualcosa di estetico, bè non in maniera totale, ma riguardante molto più il settore ricerca delle app. Infatti  sta arrivando una piccola rivoluzione dell’interfaccia di ricerca che puntualmente usiamo ogni qualvolta dobbiamo scaricare un’app:è in arrivo  un filtro che permette all’utente di filtrare i risultati in base alla classe di dispositivo, che sia uno smartphone, un tablet o addirittura uno smartwatch. La novità è stata riscontrata solo nelle scorse ore negli Stati Uniti, ma spiando nei vari forum abbiamo già riscontri diretti in Italia per alcuni utenti; pare che, come spesso accade, si sia trattato di un aggiornamento lato server, ma non una Beta come ci si aspetterebbe . Sappiamo solo he nel corso di queste ore, le segnalazioni si sono fatte più intense.

LEGGI ANCHE: Telegram su Android ha battuto il record di installazioni

In base alla tipologia di dispositivi su cui navigare che si sceglie, i risultati secondari e i suggerimenti cambieranno in modo radicale per tutti gli utenti, ma con una particolarità: per esempio se cercate l’app di messaggistica WhatsApp e scegliamo di installarla su Android TV, su cui l’app non è disponibile come ben sappiamo, il sistema sarò in grado di suggerire altre piattaforme di comunicazione e social, per esempio Facebook Watch o Google Duo, quelle che si prestano più al caso. Se si fa lo stesso con Netflix, che c’è in entrambe le piattaforme e che quindi non ha bisogno di alternative, su smartphone compariranno i più diffusi giochi prodotti e rilasciati dalla società, mentre su ATV troviamo un’app VPN per aggirare le restrizioni geografiche.

Le app più ricercate su Play Store – Androiditaly.com

Le novità non finiscono qui: quando vediamo i correlati, subito sotto compariranno elenco di ricerche che si possono collegare a quello che stiamo cercando. Interessante osservare che non è possibile scrollare la pagina verso il basso per esplorare gli altri risultati: è necessario premere l’apposito pulsante che vedrete sul vostro schermo.

LEGGI ANCHE: Google Play Store ha una ricca novità che ancora pochi sanno che ti fa guadagnare

Su qualsiasi dispositivo, almeno per ora, il Play Store, per meglio dire la sua interfaccia, si adatta al dispositivo su cui stiamo ricercando l’app. Sarà ancora più dettagliato e personale dopo questo aggiornamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here