Strade più sicure con le nuove telecamere che individuano chi usa il telefono al volante

0
35

La Germania dichiara guerra a chi insiste ad utilizzare lo smartphone alla guida dei mezzi. Un nuovo modello di telecamere punta dritto sull’abitacolo anziché sulla targa ed esegue una scansione a livello delle mani di chi guida. 

telefono alla guida
Chi guida usando lo smartphone ha le ore contate in Germania. – Androiditaly.com

Il Governo tedesco ha già iniziato a utilizzare una nuova telecamera per prevenire gli incidenti stradali. Non un autovelox, ma un dispositivo fatto appositamente per individuare gli automobilisti che fanno uso dello smartphone alla guida. L’anno scorso sono stati documentati più di 1000 incidenti in Germania a causa della distrazione rappresentata dal telefono. Il ministro degli interni Lewentz ha deciso che era giunta l’ora di agire.

Come funzionano queste telecamere? Non sono troppo diverse da un autovelox. Però non si focalizzano sulla targa bensì sull’abitacolo della macchina. Si scatta la foto e poi un software scannerizza le mani di chi è alla guida per verificare che non tenga in mano uno smartphone. Il software non è infallibile quindi segue un controllo da parte del personale incaricato.

Il test di queste apparecchiature sono stati terminati a metà maggio e le prime sono già pronte a fare il loro dovere nella città di Mainz. Durante la simulazione la telecamera ha trovato in meno di un’ora ben dieci trasgressori, ma si aspetteranno almeno tre mesi prima di estendere il loro uso al resto del territorio tedesco. L’inizio ufficiale del programma è il primo giugno. 

Le ripercussioni sui colpevoli

polizia
Nessun arresto, ma una multa e la detrazione di un punto. – Androiditaly.com

Come hanno chiarito gli stessi agenti tedeschi l’intento non è rovinare gli automobilisti o ritirare le patenti ma solo rieducare ala guida sicura. Per chi viene “beccato” le conseguenze sono una multa di 100 euro e la detrazione di un punto dalla patente. Nulla di eccessivo dunque.

Ormai sia il navigatore che altre funzioni del telefono si possono usare direttamente dal computer di bordo. L’uso dello smartphone alla guida sarebbe dovuto diminuire eppure gli incidenti parlano chiaro. Per questo in paesi come Olanda e Belgio un sistema simile esiste da diversi anni. Non solo, ma le loro telecamere distinguono più di un oggetto dalla scansione delle mani. Un laptop, un giornale, una bibita…

Rimane qualche dubbio sulla questione della privacy degli automobilisti ma le autorità della Germania rassicurano a riguardo. La telecamera non fotografa il viso del guidatore ma solo le sue mani e cosa reggono fra le dita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here