Firenze diventa una città del futuro, adottando droni come mezzi di trasporto

0
23

Dopo gli esempi di diverse città estere e addirittura dell’Australia ora finalmente anche l’Italia userà i droni per le consegne. Il debutto dei piccoli mezzi di trasporto avrà come teatro al città di Firenze, come annunciato dal comune stesso.

drone in volo
I droni arrivano in Italia, in Toscana per la precisione. – Androiditaly.com

Un nuovo e innovativo progetto di mobilità sta per prendere piede nella città di Firenze. Si tratta del piano per un utilizzo sempre maggiore dei droni sia per le consegne di merci e acquisti sia per le persone. Il comune della città lo ha confermato con un post sulla sua  pagina facebook.

Questa iniziativa dal nome “Advanced Air Mobility” è stata concordata fra il sindaco di Firenze Dario Nardella e l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile(ENAC). Droni per merci o farmaci da consegnare a domicilio e veicoli elettrici a decollo verticale per gli spostamenti dei cittadini. Tutti mezzi rigorosamente senza piloti fisici a bordo.

Gli obiettivi da raggiungere sono prevalentemente il contenimento delle emissioni, ridurre i consumi e ottimizzare le tempistiche delle consegne evitando il traffico. Insomma si tratterebbe di una versione fiorentina del servizio Alphabet Wing in Australia, estesa però anche alle persone. Per questo il progetto si svolgerà in sinergia con le reti di trasporto pubblico e aeroportuale.

Il trasporto con i droni rientra nel progetto Smart City attivato da Firenze, un piano con le linee guida per il futuro dei centri urbani che terminerà nel 2030.

Firenze, città più all’avanguardia d’Italia

firenze di sera
Nonostante l’aspetto da borgo rinascimentale Firenze è una città sempre più tecnologica. – Androiditaly.com

A sorpresa nella classifica dei capoluoghi più digitali d’Italia il primo posto spetta proprio a Firenze e non a Milano come si aspetterebbero in molti. Il capoluogo di regione della Lombardia si trova invece al secondo posto, seguito da Bologna al terzo posto. Roma, la capitale d’Italia, è solo al quarto posto.

Il sindaco Nardella in particolare è più che mai proiettato verso scenari sempre più tecnologici. Dopo la pandemia, limitarsi ai sistemi tradizionali non sembra più sufficiente. Soprattutto viste le difficoltà incontrate dai trasporti durante i lockdown. Stando alle sue dichiarazioni entro tre anni i droni saranno la prassi tra le strade di Firenze.

A sostenere la Nardella si è unito il presidente dell’ENAC, Pierluigi di Palma. Utilizzare i droni segnerebbe un traguardo importante per la smart mobility e per rendere più serena la vita dei cittadini. Firenze è una città d’arte prima di tutto ma la sua storia sta per prendere una piega tecnologica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here