WhatsApp Desktop sempre più indipendente, l’app potrebbe diventare addirittura obsoleta su smartphone

0
124

La versione nativa di WhatsApp per Windows è già presente sul Microsoft Store ed è più efficiente che mai. Più rapida, più stabile e anche meno pesante per il PC. Ma soprattutto è davvero un’applicazione a sé stante, che funziona senza smartphone.

whatsapp icona 3d
La versione desktop di WhatsApp ora è davvero indipendente da quella per cellulare. – Androiditaly.com

Basta uno sguardo al Microsoft Store per realizzare che è tutto vero. La nuova versione di WhatsApp Desktop per Windows è già disponibile per il download e dal punto di vista tecnico è migliorata tantissimo. Questa versione nativa infatti si presenta simile per grafica alla precedente ma al tempo stesso molto più rapida e stabile.

La novità principale però è che da ora in poi WhatsApp Web potrà girare sul PC senza più il bisogno di avere lo smartphone sottomano. Si tratta di un’applicazione che in pratica risulta a sé stante, non più un’estensione della piattaforma di messaggistica mobile. L’unico momento in cui può servire il telefono è al primo avvio di WhatsApp Desktop, per collegare l’account con il QR Code. Per farlo serve andare nella sezione delle Impostazione dell’app mobile e selezionare “Dispositivi collegati”.

Il prossimo passo per l’app di messaggistica sarà sviluppare la versione nativa per macOS, che è già stata annunciata a luglio e per cui è già stata avviata una prima fase di test.

La versione web per macOS

whatsapp macbook
Dopo l’app nativa per Wndows è ora di accontentare anche gli utenti Apple. – Androiditaly.com

Al momento la versione di WhatsApp nativa per i Mac è disponibile solo per un programma di beta testing chiuso. Per chiedere di provare questa app serve registrarsi sul servizio TestFlight, che un tempo supportava anche Android. Dal 2014 però la piattaforma permette l’installazione delle applicazioni beta solo per il sistema operativo iOS.

WhatsApp Web per macOS è basato sulla versione per iPhone e dovrebbe girare su tutti i Mac dotati di processore Apple Silicon, ossia i modelli usciti dal 2020 in poi. Come per Windows dovrebbe risultare più veloce e anche meno pesante in termini di consumi di energia per il dispositivo. In più però si sono previste delle modifiche a livello dell’interfaccia grafica, come del resto ci si dovrebbe aspettare quando si ha a che fare con i Mac.

L’autonomia di WhatsApp per macOS sarà pari a quella di Windows, limitando la necessità dell’iPhone solo al primo utilizzo dell’applicazione. Dovrebbe restare anche la possibilità di collegare fino a 4 dispositivi all’account utilizzato.

 

🔴 FONTI: hothardware.com