Contro la deforestazione arrivano satelliti e AI: ecco come cambia la lotta per salvare il Pianeta

0
116

L‘IA non viene usata soltanto per i software o in ambito medico, ma anche per portare del bene laddove è necessario farlo. Il caso della salvaguardia dell’Amazzonia, per fare un esempio, è una situazione che non deve essere sottovalutata: vediamo in che modo aiuterà la foresta più grande che ci sia.

Contro la deforestazione arrivano satelliti e AI: ecco come cambia la lotta per salvare il Pianeta
L’intelligenza artificiale ha trovato un modo per supportare l’Amazzonia – Androiditaly.com

L’Amazzonia è la foresta con la maggiore estensione al mondo, oltre che l’habitat naturale per tre milioni di specie animali e vegetali. È considerata una risorsa indispensabile per la sopravvivenza dell’uomo sulla Terra, la quale negli ultimi anni non è stata sufficientemente tutelata. Ma a seguito degli incendi che l’hanno riguardata in passato, adesso deve affrontare i problemi di deforestazione, che non sembrano trattati come richiederebbero dall’esecutivo Bolsonaro.

E nel frattempo che le leggi ambientali stabilite dal parlamento hanno circoscritto il monitoraggio della deforestazione in specifiche aree, sembra che l’impatto più grande sia esterno alle regioni individuate. Lo afferma con certezza uno studio pubblicato sulla rivista Conservation Letters e condotto dall’Istituto Nazionale brasiliano per la Ricerca Spaziale, che tramite delle immagini satellitari e l’uso di algoritmi di intelligenza artificiale, sono riusciti a identificare le aree con la maggiore deforestazione su tutto il territorio dell’Amazzonia brasiliana.

Il piano di supporto dell’IA e le aspettative per il futuro

Contro la deforestazione arrivano satelliti e AI: ecco come cambia la lotta per salvare il Pianeta
Gli stessi sviluppatori sono orgogliosi di questo risultato – Androiditaly.com

Le zone con la maggiore deforestazione si trovano al di fuori delle 11 municipalità attualmente monitorate dal governo federale brasiliano nell’ambito del suo Piano per l’Amazzonia 2021-22. L’intelligenza artificiale, oltretutto, ha identificato in un territorio di 160.000 mila chilometri le maggiori azioni di deforestazione. Parliamo di una superficie meno estesa rispetto a quella presa in considerazione dal programma, il che consentirebbe di concentrare le risorse disponibili in maniera più efficiente ed efficace.

Il programma dell’Istituto Nazionale brasiliano per la Ricerca Spaziale consente di riconoscere in poco tempo le aree con maggiore deforestazione e di intervenire prontamente. Viene circoscritto in maniera dettagliata nel seguente documento ufficiale“Questa è una scoperta importante, dato che le agenzie responsabili dell’applicazione della legge vedono il loro budget ed il loro personale costantemente ridotti. Utilizzando dati con riferimenti spaziali espliciti integrati all’interno di un algoritmo per la modellazione della previsione della deforestazione, proponiamo un metodo alternativo basato sulla scienza per classificare gli hotspot della deforestazione a cui dare la priorità nelle azioni delle forze dell’ordine”.

🔴 Fonte: www.hwupgrade.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here