Grande fail per il Registo delle Opposizioni? La strategia non funziona, i call center aggirano il sistema

0
20

Nonostante i buoni propositi per garantire la pace ai cittadini esasperati dal telemarketing, il Registro delle Opposizioni non sta andando bene. Alcuni call center hanno trovato dei sistemi per poter continuare a inseguire i consumatori.

telefonata
I call center non si arrendono e gli iscritti al registro continuano a essere sotto tiro. – Androiditaly.com

Nonostante l’introduzione a fine luglio del Registro delle Opposizioni le telefonate continuano e i consumatori si chiedono il motivo di questa insistenza. Purtroppo pare che le misure di tutela della privacy abbiano alcuni limiti e che i call center li abbiano già trovati e messi a frutto. Al momento fra gli iscritti al registro infatti circa il 5% riporta di non aver visto variazioni rispetto alle campagne di telemarketing che continuano a contattarlo.

Purtroppo infatti la legge, che prevede multe salate per gli operatori e le società più accanite, non si estende ai call center ubicati fuori dall’Italia. Proprio questo dettaglio è una delle vie alternative per aggirare il Registro delle Opposizioni e continuare la propria attività di telemarketing.

Il Garante della privacy può dunque poco contro le società all’estero, ma non solo. Possono sfuggire alle sanzioni anche gli operatori che non risultano iscritti al registro e così anche alcuni truffatori che generano numeri falsi tramite software. Tali chiamate non possono poi essere tracciate e dunque anche provare a farsi lasciare dei contatti è inutile.

Cos’è il Registro delle Opposizioni

esasperazione telefono
Questo servizio è stato pensato per chi davvero era invaso dalle chiamate a scopo pubblicitario. – Androiditaly.com

Il servizio offerto dal Ministero dello Sviluppo Economico è accessibile a tutti i numeri nazionali, compresi anche quelli dei telefoni cellulari. Si sa che il telemarketing può diventare un elemento stressante a livello quotidiano, soprattutto quando si attendono chiamate di lavoro o dei clienti. Chi non si registra però come indicato dal servizio fornisce un tacito assenso a ricevere le chiamate dai call center.

Il Registro delle Opposizioni agisce sugli operatori che utilizzano i numeri di telefono presenti negli elenchi pubblici, a patto però che costoro si registrino a loro volta. Le società di telemarketing devono rendere note le liste dei numeri che intendono contattare in modo che il Gestore del registro possa rimuovere i non interessati. Se però gli operatori non si sono registrati chiaramente non è possibile svolgere alcun controllo.

Il risultato è che ora l’Unione Nazionale Consumatori ha voluto segnalare il malcontento degli iscritti. Ora ai consumatori è richiesto di fare le dovute segnalazioni al Garante della Privacy.

 

🔴 FONTI: tg24.sky.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here